giovedì 4 ottobre 2012

SECONDO APPUNTAMENTO CON LA RUBRICA DI HALLOWEEN : IL MERCATINO CONSIGLIA UN ROMANZO DA PAURA!




Buon pomeriggio ragazze! Come vi avevo promesso, ogni giorno cercherò di pubblicare un post relativo alla festa di Halloween.
Libri, film. costumi, make up, ricette e tutto ciò che mi verrà in mente per questa festa.

Per oggi ho scelto di parlarvi di un libro che contribuirà all'atmosfera " da brivido" di questo mese. Autore di romanzi horror tra cui l' Esorcista e La Redenzione, ritorna con un nuovo romanzo decisamente spettrale.

TITOLO : IL TRAGHETTATORE
AUTORE : BLATTY WILLIAM P.
EDITORE : FAZI
PREZZO : 09.90 EURO
DATI : 2012, 201 PAGINE






TRAMA : Joan Freeboard è una donna di successo, uno dei migliori agenti immobiliari di New York. Tra le mani ha un affare che le potrebbe fruttare un enorme guadagno: la vendita di Elsewhere. una villa degli anni Trenta posta su una boscosa isola sul fiume Hudson. L'unico ostacolo all'impresa è la fama sinistra che circonda la casa, nota per essere infestata da inquieti e insidiosi spiriti maligni. Ma Joan ha un piano. Invitare per un breve soggiorno nella villa un esperto di fenomeni paranormali, una celebre sensitiva e un amico scrittore assai scettico cui spetterà il compito, una volta rientrato, di pubblicare un reportage della visita per sfatare le leggende che avvolgono Elsewhere. Una serie di segnali, però, comincia presto ad allarmare il gruppo: cosa sono quei rumori che, come nelle più classiche storie di fantasmi, echeggiano tra le pareti? I due sacerdoti che si aggirano per i corridoi sono o no un'allucinazione? Com'è possibile che ogni comunicazione col mondo esterno risulti impossibile? E dov'è finito poi il profilo di Manhattan, sull'altra riva del fiume? Tra schianti improvvisi e flebili mormorii, la villa rivela a poco a poco un passato rimosso, mentre un crescente terrore s'impadronisce dei suoi ospiti. 



Che ne dite? Lo leggerete con la luce accesa?

2 commenti:

Lorenza Marabelli ha detto...

Ho letto un solo libro di Blatty ed era stato una terribile delusione... ma la trama di questo sembra proprio intrigante: ci farò un pensierino!

Anita Blake ha detto...

Sinceramente io non ho letto nulla di quest' autore, speriamo bene :)