domenica 20 agosto 2017

BILANCIO MENSILE DEL MERCATINO: LA MIGLIORE E LA PEGGIORE LETTURA E TUTTE LE ATTIVITA' DI LUGLIO!

Buonasera lettori! Questo mese sono arrivata un pò in ritardo con il bilancio mensile, ma avendo portato molti romanzi in vacanza ho avuto  bisogno di più tempo per organizzare le idee e recensire ciò che avevo letto.
Luglio è stato un mese caldo ed intenso che mi ha regalato una bellissima vacanza a Maiorca e tanto relax che ho devoluto nella lettura. 
Questa è la lista completa dei romanzi che ho letto a LUGLIO:

-FOTO/GRAMMI DELL'ANIMA. LIBERE (IM)PERFEZIONI DI MASSIMO BISOTTI
-QUESTO CANTO SELVAGGIO DI VICTORIA SCHWAB
- PER L'AMORE BASTA UN CLIC DI RAINBOW ROWELL
-GLASS MAGICIAN DI CHARLIE N.HOLMBERG
-L'UOMO NEL QUADRO DI SUSAN HILL
-BRIDGET JONES'S BABY I DIARI DI HELEN FIELDING
- LA BESTIA. LA CONFRATERNITA DEL PUGNALE NERO DI J.R WARD
-IL CIRCO DELL' INVISIBILE DI CAMILLA MORGAN DEVIS
Ora, passiamo alla classifica del mese...
LA MIGLIORE LETTURA DEL MESE E': 
QUESTO CANTO SELVAGGIO DI VICTORIA SCHWAB
Trama: Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

Questo romanzo mi ha davvero colpito ed emozionato. Non solo offre un fantasy nuovo ed originale, caratterizzato da un universo in cui si muovono creature completamente diverse da quelle conosciute, ma è davvero ben scritto e strutturato.
La storia è coinvolgente, il ritmo calzante, i personaggi interessanti e a tutto tondo. Lo stile è fluido e scorrevole, ma soprattutto profondo ed intenso.
Una serie che proseguirò con piacere e che mi ha davvero entusiasmato.
LA PEGGIORE LETTURA DEL MESE E': 
L'UOMO NEL QUADRO DI SUSAN HILL
Trama: In una fredda giornata di gennaio Oliver si reca da Londra a Cambridge per far visita a un suo vecchio professore d'università, Theo Parmitter. Il programma è d'incontrarlo nel tardo pomeriggio, cenare insieme e poi fare quattro chiacchiere davanti al camino con in mano un buon bicchiere di whisky. Il giorno successivo Oliver avrebbe visto un altro paio di persone, dopodiché sarebbe ritornato a Londra. La cena era stata deliziosa e ora, nel confortevole studio del professore, i due stavano chiacchierando. "Ti andrebbe di ascoltare una strana storia?", propone a un certo punto Theo. E la storia è davvero strana. C'è un quadro, un dipinto a olio appeso al muro della stanza, che mostra una folla di uomini e donne, a Venezia, durante il carnevale. Alcuni sono in maschera, altri no; davanti a loro si apre il Canal Grande. E' un quadro della metà del 1800 acquistato da Theo a un'asta, un quadro che qualcuno, arrivato colpevolmente in ritardo, ha cercato disperatamente di riacquistare, senza risultato, dal professore. Da allora il dipinto si trova lì, in quello studio, non è mai stato spostato. Non è di straordinaria bellezza, eppure ha una forza che impedisce a chiunque di distogliere lo sguardo dai personaggi dipinti. Da uno, in particolare; c'è un uomo, infatti, tra quella folla lungo il Canal Grande, che cambia sembianze. E non è una leggenda: è la verità.

Attenzione, nonostante sia sfortunatamente finito nella categoria della lettura meno bella del mese, non vuol dire che  sia un pessimo romanzo, anzi.
Dovendo scegliere però, è sicuramente quello che mi ha emozionato di meno.
Una ghost story con una bella trama e un bel mistero da seguire da cui però mi aspettavo qualcosina di più. The Woman in Black, il romanzo che ho letto precedentemente di quest'autrice, mi era piaciuto molto di più, perchè più intenso e accattivante.
L'Uomo nel Quadro è una bella storia, ma decisamente più breve e poco complessa, dove i personaggi sono meno elaborati e il filo da seguire è più semplice.
Tutto sommato una lettura piacevole, ma non eccezionale. 
IL PERSONEGGIO DEL MESE E' : 
LINCOLN DI "PER L'AMORE BASTA UN CLIC" DI RAINBOW ROWELL
Mi sono innamorata di lui già dalle prime pagine. E' un ragazzo bello e affascinante, ma sensibile e intelligente. Tutto il contrario dei soliti belloni, pieni di muscoli, ma senza  cervello che affollano i romanzi negli ultimi tempi.
Lincoln è dolce, sensibile e terribilmente romantico. Durante il romanzo affronta un importante e difficile crescita personale che mi ha colpito molto. Un protagonista maschile che non dimenticherò facilmente!
IL PIU' DIVERTENTE:
BRIDGET JONES'S BABY- I DIARI DI HELEN FIELDING
Ingenua, divertente e sfortunata , Bridget Jones riesce sempre a strapparmi un sorriso e a cancellare il malumore.
Una delle poche protagoniste femminili che riesce ad incarnare, in maniera giocosa ed ironica, la tipica ragazza single che nonostante le disavventure non smette mai di sognare il vero amore. 
I suoi romanzi sono leggeri e divertenti, riescono sempre a rendermi di buon umore e a infondermi positività.
LA CITAZIONE DEL MESE E' TRATTA DA: 
FOTO/GRAMMI DELL'ANIMA. LIBERE (IM)PERFEZIONI DI MASSIMO BISOTTI
L'amore è per chi non si spaventa e ha il coraggio di camminare al buio, e quando chiude la porta fa attenzione a non lasciarlo sulle scale. 





Ed ecco concluso il bilancio del mese! Come sempre, vi auguro buon viaggio nel mondo dei libri.

Anita

sabato 19 agosto 2017

ANTEPRIME: TUTTE LE NOVITA’ PIU’ BELLE DI AGOSTO E SETTEMBRE.

Buonasera lettori! In questo post ho raccolto alcune novità molto interessanti che saranno disponibili dal 29 agosto .
Storie appassionanti d’amore, mistero e  azione pronte per catturare il cuore di ognuno di voi.  Fatemi sapere se c’è qualche titolo che vi ha colpito.  Buona lettura ^^

DAL 29 AGOSTO
Due ragazzi, un incontro. Il viaggio di un'estate. Le traiettorie misteriose del destino e dell'amore. Romantico e struggente, La mappa che mi porta a te ci mostra come non esistano disegni immutabili e non ci sia modo di sfuggire all'amore. Perché è sempre lui a trovare noi.

Titolo: La mappa che mi porta a te
Autore: J. P. Monninger 
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 384
Prezzo: € 18,90
Trama: L'amore ci trova. Sempre. È l'estate dopo la laurea, quella della libertà e dei progetti, quando il futuro ti inebria con le sue infinite possibilità e la vita sembra invitarti a percorrere mille strade diverse. Quell'estate, al termine del college, Heather parte per l'Europa con le amiche del cuore. È un viaggio zaino in spalla, alla scoperta della magia del vecchio continente, i romanzi di Hemingway a farle da guida da una capitale all'altra. Ad attenderla al suo ritorno negli Stati Uniti c'è un avvenire già accuratamente tracciato: un impiego sicuro, l'inizio di una carriera importante, le aspettative della famiglia. Ma su un treno notturno da Parigi ad Amsterdam, ecco, inaspettato, l'incontro con Jack, capace in un istante di cambiare il corso del suo viaggio e della sua vita. Jack non segue gli schemi. Lui, la carriera e le aspettative, se le è lasciate alle spalle senza rimpianti. Ora sta attraversando l'Europa seguendo un itinerario annotato in un vecchio taccuino: apparteneva a suo nonno che, dopo aver combattuto nella Seconda guerra mondiale, si era concesso di conoscere meglio quei Paesi prima di tornare in America. Per Jack, quel diario è un tesoro prezioso e non esita a condividerlo con la ragazza che lo ha conquistato in un istante. È così che le traiettorie di Heather e Jack si uniscono, in un viaggio dell'anima che è scoprirsi e amarsi, vedere con gli stessi occhi spettacoli mozzafiato, nutrirsi di poesia, suoni, profumi. È un'estate unica, in cui tutto è un sogno possibile. Ma quando, come ogni estate, volgerà al termine, Heather e Jack dovranno decidere se restare compagni di viaggio per la vita o tornare alle rotte prestabilite. Sul loro destino pesa un segreto. E sarà la più grande prova d'amore.
DAL 29 AGOSTO
Ci sono passioni per cui daresti la vita.

Titolo: Tulip Fever
Autore: Deborah Moggach 
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 276
Prezzo: € 17,90
Trama: Amsterdam, 1636. La città è tutta fermento e opulenza: il commercio prospera, le arti fioriscono. Come uno specchio, i canali rimandano l'immagine delle dimore più belle, tra cui quella di Cornelis Sandvoort, dove ora tutto è silenzioso e immobile: il ricco mercante e la sua giovanissima consorte, Sophia, stanno posando per il ritratto che li renderà immortali. Insieme a loro, nel dipinto, un vaso di tulipani: i fiori che, secondi soltanto alla sua bellissima moglie, sono la più grande passione di Cornelis. Così come di tutta l'Olanda, che sembra preda di una follia collettiva: i bulbi di tulipano valgono una fortuna, e c'è chi è disposto a ricorrere a ogni mezzo, lecito o illecito, pur di possedere quelli più pregiati. È Jan van Loos, uno degli artisti più promettenti del momento, a fissare su tela quella scena, che dovrà trasmettere per sempre magnificenza e armonia. Ma il suo occhio, attento ai minimi dettagli, sa penetrare l'apparenza e cogliere l'essenza più profonda. Il fuoco sotto la cenere, l'irrequietezza dietro l'obbedienza. Sarà per questo che, ogni volta che il suo sguardo indugia un istante in più su Sophia, il cuore della ragazza perde un battito. Giorno dopo giorno, tra il pittore e la sposa del mercante si instaura un dialogo muto, fatto di sorrisi furtivi e occhiate rubate. E mentre il ritratto prende forma, fuori dalla cornice prende vita una passione bruciante. Capace di consumare tutto ciò che incontra sul suo cammino, in una spirale inarrestabile di desiderio e inganno, sogno e illusione. Con pennellate intense di sensualità e suspense, Deborah Moggach ci immerge in un'epoca affascinante, un mondo brulicante di vita vera, un amore fatale.
DAL 31 AGOSTO
Alvina Knightly è nata col cuore a destra, nel posto sbagliato. È per questo che tutto, nella sua vita, è andato storto? Forse. Almeno finché il destino non le ha offerto l’occasione per prendere il posto della sua gemella. Elizabeth. La sorella che ha il cuore al posto giusto. Che è buona, ricca, altruista. Perfetta.
 Ma prendere il posto di Elizabeth significa entrare completamente nella sua vita. Significa che Elizabeth non ci deve essere più. Significa che deve morire…

Titolo: Mad
Autore: Chloé Esposito
Editore: Tre 60
Pagine: 432
Prezzo: 16,80 € cartaceo -  6,99€ ebook
Trama: C’è una cosa che dovete sapere: il mio cuore è al posto sbagliato. Tutti i miei organi interni si trovano sul lato opposto rispetto al normale. Sono fatta a rovescio: uno scherzo della natura. Sette miliardi di persone su questo pianeta hanno il cuore sul lato sinistro. Il mio è a destra. Non vi sembra un segno?
 Il cuore di mia sorella è al posto giusto. Elizabeth è perfetta, dall’inizio alla fine. Sono l’immagine speculare della mia gemella, il suo lato oscuro, la sua ombra. Lei ha ragione e io ho torto. Lei è destrorsa e io mancina. Sono la sorella sinistra. Beth è un angelo, e quindi io cosa sono? Aspettate a rispondere…
DAL 31 AGOSTO
Titolo: Free to love. Lotta per il tuo amore
Autore: Kirsty Moseley
Editore: TRE60
Pagine: 320 
Prezzo: € 16,40
Trama: È stata dura, ma ce l’ha fatta. Ellie pensa finalmente di essersi gettata alle spalle la sua storia con Jamie. Il dolore è soltanto un ricordo. Una nuova città, un nuovo ragazzo, una nuova vita...
Ma quando, per un tragico evento, è costretta a tornare a casa, le sue certezze crollano. È sufficiente uno sguardo di Jamie per riaccendere il suo cuore di amore e di passione. Il dolore è da sempre l’avversario di Jamie. L’ha conosciuto per strada, in prigione. L’ha sempre affrontato e sconfitto. Ma non questa volta. Da quando Ellie se ne è andata, la sofferenza si è impadronita di lui. Lo lacera, lo tormenta. Per questo, quando rivede Ellie, giura a se stesso che non la lascerà mai più andare via. La sua vita è con lei. Ma Ellie sarà capace, in nome di un amore autentico, di far fronte al presente troppo ingombrante di Jamie? E Jamie potrà, proprio in nome di quell’amore, aprirsi a un futuro di rinascita assieme alla ragazza che ha sempre amato?
DAL 7 SETTEMBRE
Brunonia Barry ritorna alle atmosfere suggestive di Salem e con un sapiente gioco di colpi di scena dà vita a una storia in cui il confine tra passato e presente si annulla. Perché c’è una sola verità, e scoprirla è la prima regola per fare giustizia e rinascere ancora più forti.

Titolo: La narratrice sconosciuta
Autore: Brunonia Barry
Editore: Garzanti Libri
Pagine: 496
Prezzo: € 18,60
Trama: Il buio è appena calato avvolgendo Salem nel suo manto scuro. Callie ha sette anni appena ed è sola sulla scogliera che domina la baia. Non dovrebbe essere lì. È troppo pericoloso. Poi all’improvviso sente uno strano grido e lo spettacolo che si presenta ai suoi occhi la lascia senza parole: tre donne sono state uccise. Solo Rose, la più anziana del gruppo, riesce a scappare e a portare Callie in salvo. Sono passati vent’anni da quel terribile evento. Anni in cui Callie ha fatto di tutto per dimenticare e vivere una vita il più possibile normale. Ha promesso a sé stessa che non avrebbe più messo piede a Salem, il luogo dei suoi incubi. Eppure, sente che per lei è arrivato il momento di tornare là dove tutto è cominciato. Perché un ragazzo è stato trovato senza vita, e prima della fine un grido ha squarciato il cielo nero. Quello stesso grido che ha sentito da bambina e torna sempre a tormentarla. Ora non può permettere che Rose venga condannata per qualcosa che non ha commesso. La Rose che lei conosce, e che anni addietro le ha salvato la vita, non avrebbe mai osato fare del male a nessuno. Ne è sicura. Così come ne è sicuro l’ispettore Rafferty, incaricato di occuparsi del caso. A Callie allora non resta altra scelta che far luce sulla verità. Una verità che ha radici in quella terribile notte sulla scogliera, dove si è compiuto un destino ancora avvolto nel mistero e che ora ha bisogno di essere svelato. Costi quel che costi.
DAL 7 SETTEMBRE
 Un romanzo che insegna come anche la cosa più banale, come una lettera nella cassetta della posta, possa cambiare il destino. Basta aver voglia di cercare, di crederci, di sperare.
 Le parole di uno sconosciuto sono la chiave per aprire il tuo cuore.

Titolo: La lettera segreta
Autore: Chloé Duval
Editore: Garzanti Libri
Pagine: 224
Prezzo: € 16,90
Trama: La lettera arrivò un martedì. Cosa poteva avere di così speciale? In fin dei conti, di lettere se ne scambiano ogni giorno. Ma non era una lettera come le altre. Non pubblicizzava nulla, non era nemmeno una fattura e non era indirizzata a me.

Era una lettera scritta a mano da un uomo, per una donna. Una lettera imbucata nel 1971 che giungeva a destinazione solo oggi, quarantatré anni dopo. Può la lettera di uno sconosciuto cambiarti la vita? È quello che si chiede Flavie quando si vede recapitare una busta misteriosa datata 1971. Una busta arrivata con quarantatré anni di ritardo. Non ha idea di chi possa essere Lili, la destinataria. Eppure la curiosità è così forte che Flavie decide di aprirla. Il contenuto, scritto a mano in una calligrafia elegante, la sorprende: perché quelle righe le ricordano i romanzi che ama scrivere. Quelle righe nascondono una storia d’amore in cui un uomo supplica Lili di raggiungerlo e di sposarlo. Un uomo che si firma solo con E. Flavie non ha altri indizi. Non altre informazioni se non una richiesta fatta con il cuore che forse non è mai stata ascoltata. Forse quelle parole, perse nel vento, hanno modificato il destino di due persone per sempre. Flavie deve trovarle. Deve sapere se sono state divise tutti questi anni da una lettera mai arrivata. Perché ha bisogno di credere anche lei che possa esistere qualcosa più forte di tutto. Più forte del tempo, degli sbagli, delle scelte, degli imprevisti. Qualcosa che Flavie ha trovato solo nei romanzi, mai nella realtà. La ricerca la porta nel Sud della Francia, dove scopre che forse non tutto è perduto. Che forse è ancora possibile riannodare i fili spezzato del passato. Perché ci sono amori che non si possono dimenticare. Ci sono emozioni che cambiano ogni cosa. E Flavie, trascinata da quello che la lettera le ha rivelato, è pronta finalmente a viverle.
 La lettera segreta è un grandissimo successo del passaparola. Pubblicato inizialmente solo in e-book, è stato amato dai lettori le cui recensioni hanno suscitato l’interesse degli editori di tutto il mondo. Un romanzo sugli imprevisti che solo l’amore più vero può superare. Un romanzo che insegna come anche la cosa più banale, come una lettera nella cassetta della posta, possa cambiare il destino. Basta aver voglia di cercare, di crederci, di sperare.
DAL 21 SETTEMBRE
Siamo troppo diversi per stare insieme. Ma non posso fare a meno di cercarti. Perché in amore non ci sono regole.

Titolo: Il tuo pericoloso sorriso
Autore: Arianna Mechelli
Editore: Garzanti Libri
Pagine: 396
Prezzo: € 16,90
Trama: È appena suonata la campanella. Layla attraversa timidamente i corridoi della scuola cercando di confondersi tra gli altri studenti che sembrano voler studiare la nuova arrivata. Ma è impossibile non incrociare lo sguardo di Logan Harris, il ragazzo più popolare e desiderato. Per quanto ne sia affascinata, Layla sa bene che deve lasciarlo perdere. Sono troppo diversi: lei, timida e studiosa; lui, sfacciato e pieno di sé. Tentare di avvicinarlo porterebbe solo guai. E di guai Layla non ne ha proprio bisogno. Non adesso, dopo che i suoi genitori si sono separati e lei ha dovuto trasferirsi negli Stati Uniti. Eppure, si ritrovano vicini di casa, costretti a inciampare l’uno nell’altra quotidianamente. A poco a poco Layla, con la dolcezza come unica arma, riesce ad abbattere la corazza dietro cui Logan fa di tutto per trincerarsi. Scopre che quei profondi occhi grigi raccontano di un passato difficile, segnato da una madre assente e da un segreto che gli impedisce di amare sinceramente. Ma fidarsi davvero di quegli occhi non è facile. Layla ha paura di illudersi. Ha paura che Logan torni a essere il ragazzo che ha conosciuto il primo giorno di scuola. Però qualcosa le suggerisce di mettersi in gioco e colmare quella distanza che ancora li separa e che le sembra un ostacolo insuperabile. Perché a volte è meglio non prendere la strada più facile, ma trovare il coraggio di affrontare e sconfiggere le proprie paure per raggiungere una felicità più grande. A soli sedici anni, Arianna Mechelli ha già incantato oltre quattro milioni di fan, che la seguono con assiduità su Wattpad e le chiedono a gran voce di continuare a scrivere. Perché le sue storie sono anche le loro. Ora, sono stati accontentati: le vicende di Lajyla e Logan sono diventate un libro. Il tuo pericoloso sorriso è un romanzo in cui l’amore diventa una forza incontenibile da cui è difficile non lasciarsi trascinare. Soprattutto se arrendersi al cuore significa ascoltare davvero i propri desideri.
DAL 28 SETTEMBRE
Un astronomo osserva il cielo e vorrebbe perdersi tra i suoi segreti. Un'astronauta osserva la Terra e vorrebbe ritrovare la via di casa. Questa è la storia di due solitudini che si sfiorano nel silenzio. Questa è la storia di due esistenze lontane eppure vicinissime come la distanza tra le stelle.

Titolo: La distanza tra le stelle
Autore: Lily Brooks-Dalton
Editore: Nord 
Pagine: 336 
Prezzo: € 16,40
Trama: Augustine ha dedicato la sua esistenza allo studio delle stelle. Non ha mai avuto una famiglia, né un vero amore; ha invece sempre avuto il suo telescopio, lassù, in un osservatorio astronomico nell’Artico. Così, quando scatta un allarme e gli altri scienziati vengono richiamati a casa, lui rifiuta di seguirli: è vecchio, non ha nessuno cui tornare, e ha scorte sufficienti per il tempo che gli resta. Poi le comunicazioni con l'esterno si interrompono e ad Augustine non rimane che guardare il cielo. E attendere. Sully ha sacrificato tutto per diventare astronauta. E la missione dell'Aether è stata un successo: lei entrerà nella Storia come il primo essere umano ad aver raggiunto l'orbita di Giove. Eppure, quando l'astronave è ormai vicina all'atmosfera terrestre, le comunicazioni con la base s'interrompono. Atterrita, Sully lancia un SOS, sperando che qualcuno lo raccolga. E qualcuno, nell'angolo più remoto della Terra, risponde. Grazie a quel filo invisibile, la distanza siderale tra Sully e Augustine si colma e le loro solitudini s'intrecciano in un rapporto cui entrambi si aggrappano come naufraghi, lontani eppure vicinissimi, entrambi spaventati e stupiti dalla realtà che devono affrontare. E, mentre il mondo sembra scivolare in un silenzio assoluto, i due riscopriranno il vero significato della vita e soprattutto della speranza.

giovedì 17 agosto 2017

RECENSIONI IN PILLOLE : LA MIA OPINIONE SUI ROMANZI CHE HO LETTO IN VACANZA #SECONDA PARTE

Buonasera lettori! Eccomi qua con la seconda parte del post dedicato alle mini recensioni dei romanzi che ho letto in vacanza.
Se vi siete persi il primo post potete cliccare QUI e scoprirete la mia opinione su: PER L'AMORE BASTA UN CLIC DI RAINBOW ROWELL, GLASS MAGICIAN DI CHARLIE N.HOLMBERG e LA BESTIA. LA CONFRATERNITA DEL PUGNALE NERO DI J.R WARD.
Detto questo, passiamo alle recensioni di oggi dedicate a : L'UOMO NEL QUADRO DI SUSAN HILL, BRIDGET JONES'S BABY. I DIARI DI HELEN FIELDING e IL CIRCO DELL' INVISIBILE DI CAMILLA MORGAN DEVIS
L'UOMO NEL QUADRO DI SUSAN HILL
Trama: In una fredda giornata di gennaio Oliver si reca da Londra a Cambridge per far visita a un suo vecchio professore d'università, Theo Parmitter. Il programma è d'incontrarlo nel tardo pomeriggio, cenare insieme e poi fare quattro chiacchiere davanti al camino con in mano un buon bicchiere di whisky. Il giorno successivo Oliver avrebbe visto un altro paio di persone, dopodiché sarebbe ritornato a Londra. La cena era stata deliziosa e ora, nel confortevole studio del professore, i due stavano chiacchierando. "Ti andrebbe di ascoltare una strana storia?", propone a un certo punto Theo. E la storia è davvero strana. C'è un quadro, un dipinto a olio appeso al muro della stanza, che mostra una folla di uomini e donne, a Venezia, durante il carnevale. Alcuni sono in maschera, altri no; davanti a loro si apre il Canal Grande. E' un quadro della metà del 1800 acquistato da Theo a un'asta, un quadro che qualcuno, arrivato colpevolmente in ritardo, ha cercato disperatamente di riacquistare, senza risultato, dal professore. Da allora il dipinto si trova lì, in quello studio, non è mai stato spostato. Non è di straordinaria bellezza, eppure ha una forza che impedisce a chiunque di distogliere lo sguardo dai personaggi dipinti. Da uno, in particolare; c'è un uomo, infatti, tra quella folla lungo il Canal Grande, che cambia sembianze. E non è una leggenda: è la verità.

La mia opinione: Mi sono imbattuta in quest'autrice grazie al precedente romanzo The Woman in black, un horror story che mi aveva colpito profondamente.
Questo secondo romanzo , proprio come il primo, sfrutta un'atmosfera sinistra, misteriosa e inquietante generata da un oscuro dipinto.
Oliver entra per puro caso in contatto con il quadro e nonostante non sia nulla di speciale ne resta completamente soggiogato.
La conoscenza della verità e della storia nascosta dietro quell'opera d'arte lo trascinerà in una spirale antica di morte, vendetta, spettri e tradimenti.
La storia mi ha colpito moltissimo ed è riuscita anche a strapparmi qualche brivido. Ottima l'atmosfera sinistra ed inquietante realizzata dall'autrice, perfetta per coinvolgere il lettore.
Avrei preferito una maggiore caratterizzazione dei personaggi  che ho trovato un pò piatti.
Tutto sommato una storia scorrevole, intensa ed intrigante che riesce a conquistare l'attenzione del lettore e garantisce un piacevole passatempo. 
VALUTAZIONE FINALE: 3 FATINE
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
BRIDGET JONES'S BABY I DIARI DI HELEN FIELDING 
Trama: Bridget Jones ha una nuova vita che adora: è produttore esecutivo di un programma televisivo, ha finalmente un'ottima linea, e possiede persino un'auto con tanto di navigatore. È veramente soddisfatta, se non che ... è più single che mai, attorniata da amiche che sfornano un bambino dopo l'altro e che le ricordano l'inesorabile ticchettio dell'orologio biologico. Per il momento si limita a fare la madrina, ed è proprio all'ennesimo battesimo che rivede, dopo cinque anni dalla rottura del loro fidanzamento, Mark Darcy. Uno sguardo, poche parole, e i due si ritrovano a letto insieme. Nella vita di Bridget Jones, però, niente è mai così semplice: dopo qualche giorno rivede anche l'incorreggibile rubacuori Daniel Cleaver, che la trascina in una notte di passione. Passano i mesi e Bridget non riesce più a entrare nei suoi jeans preferiti ... Gli amici la convincono a fare un test di gravidanza, che ovviamente è positivo. Chi sarà quindi il padre? II rigido Mark o Daniel il cialtrone-che-però-potrebbe-cambiare? Basterebbe molto meno per riaccendere la loro rivalità, ma fra i due litiganti Bridget se la gode: perché è felice, molto felice, di aspettare un bambino. In fondo, il papà è un dettaglio! Anche alla soglia dei quarant'anni Bridget Jones resta l'esilarante, caotica, imbranata ragazza che si nasconde in ciascuna di noi, e che - per citare Mark Darcy - ci piace così com'è.

La mia opinione: Nonostante sia un personaggio ormai conosciutissimo, sia per i suoi libri che per i suoi film, Bridget Jones non tramonta mai. 
Ogni volta che mi trovo ad aver a che fare con lei non posso fare a meno di ridere e di essere di buon umore.
Amo Bridget, perchè è una protagonista dolcissima, ingenua, generosa e soprattutto, naturale. 
La genuinità di questa donna continua a conquistarmi libro dopo libro. Tutto quello che fa , anche se spesso non è la scelta giusta, lo fa con amore e soprattutto con il cuore.
Gaffe, disastri e baruffe di ogni tipo costellano questo romanzo che si legge in qualche ora. 
Se avete bisogno di positività, di una bella risata e di un pò di sano romanticisimo non perdetevi quest'ultimo capitolo dedicato all'eroina più folle e sconclusionata d'Inghilterra. 
VALUTAZIONE FINALE: 4 FATINE!
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
IL CIRCO DELL' INVISIBILE DI CAMILLA MORGAN DEVIS
Trama: Clio è una ragazza di quindici anni, da un anno è scappata dalla sua famiglia e vive a Edimburgo in un vecchio spaccio del pesce, ormai abbandonato. Trova nel misterioso Circo dell'Invisibile la possibilità per cambiare nuovamente la sua vita, trasformandosi nella Ballerina Sirena. Clio crede di vivere in un sogno che oscilla fra duri allenamenti, emozionanti spettacoli, strane amicizie e un dolce amore, ma il sogno nasconde una faccia oscura. Quali misteri si celano sotto i tendoni dorati e turchesi che ha imparato a considerare la sua casa? Clio proverà a scoprirlo sfidando la meraviglia con l'inganno dei suoi stessi desideri.

La mia opinione:  Adoro quest'autrice italiana, piena di talento e creatività.
Conosciuta grazie al Canto della Notte, mi sono perdutamente innamorata del suo stile onirico, poetico e profondo. 
Le sue storie trascinano in mondi magici, misteriosi e così affascinanti da restarne stregati.
Il Circo dell'invisibile con le sue atmosfere fantastiche, oscure e imprevedibili mi ha letteralmente conquistato. 
I personaggi sono ben realizzati e ognuno di loro colpisce per una caratterizzazione particolare. 
Sarei stata ancor più soddisfatta se la scrittrice avesse approfondito meglio alcuni di loro.
La vicenda è scorrevole, avvincente e tiene il lettore incollato alle pagine.
Il finale è un pò affrettato e conclude troppo rapidamente la situazione anche se lascia uno stuzzicate particolare aperto.
Indubbiamente un buon fantasy, originale e accattivante, che mi ha lasciato un ottimo ricordo.
VALUTAZIONE FINALE: 3 FATINE E MEZZO!
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!

Buona lettura
Anita

lunedì 14 agosto 2017

LA MIA OPINIONE SU: LA FINE DELLA SOLITUDINE DI BENEDICT WELLS

Buongiorno lettori! Prima si staccare per il Ferragosto vi lascio con la recensione di un romanzo che mi ha inviato la Salani e che mi ha dato modo di riflettere su alcuni aspetti della vita.
La fine della solitudine ha avuto grande successo all'estero e ha reso Benedict Wells un autore molto apprezzato.
Fatemi sapere cosa ne pensate!

Titolo: La fine della solitudine
Autore: Benedict Wells
Prezzo:€ 15,90 
Editore: Salani
Dati: 2017, 307 pagine
Trama: Jules è diventato timido e introverso da quando i suoi genitori sono morti in un incidente. Un ragazzino chiuso nel suo mondo, finché Alva, con i suoi capelli rossi e i suoi occhiali di corno, non si siede accanto a lui. Alva sarà il suo unico, grande amore, anche se i due ci metteranno metà della loro vita per capirlo e trovare il coraggio per dichiararselo...



La mia opinione: Prima di cominciare vi avviso che La fine della solitudine non è un romanzo semplice ne banale.
Indubbiamente non è uno di quei libri che ti porti sotto l'ombrellone per rilassarti e neanche uno di quelli che, una volta terminato, non ti lascia niente.
Con il senno di poi, penso che avrei dovuto leggerlo in inverno, in un momento in cui si sta a casa in relax e non nel bel mezzo delle vacanze estive in cui si ha bisogno solo di mare e spensieratezza.
La storia ha inizio con l'infanzia di Jules, un ragazzino timido ed introverso, e si svolge nell'arco della sua intera vita seguendolo nella maturazione e nelle scelte che lo renderanno un uomo.
La sua esistenza non inizia nel migliore dei modi. Perde i genitori molto presto e finisce in collegio insieme ai sue due fratelli, Marty e Liz.
Entrambi personaggi interessanti, realizzati con un accurato quadro psicologico, ricco di sfaccettature, ma soprattutto di luci ed ombre. 
La mia preferita resta in assoluto Liz, una donna ribelle ed emancipata, con un disperato bisogno d'amore nascosto dietro la corazza, forgiata da innumerevoli scelte sbagliate. 
Episodi, negativi e positivi, si succedono nella vita di Jules, ma l'unica costante  è Alva.
Una misteriosa compagna d'istituto a cui si lega fin dall'inizio. Una figura femminile complessa e sfuggente che da amore nello stesso modo in cui lo toglie. 
Il finale, toccante e struggente, lascia il segno così come l'intero romanzo. Nonostante questa storia mi sia piaciuta e mi abbia dato molto, l'ho trovata pesante da digerire. Scritta benissimo, per carità, ma gli argomenti trattati e le riflessioni affrontate, ad un certo punto, erano come un torta al cioccolato dopo un pranzo pesante. Buonissima e accattivante, ma difficile da finire. 
Ad una prima impressione pensavo che fosse una lettura più leggera invece mi sono ritrovata ad affrontare una storia che richiedeva attenzione assoluta per poterne carpire bene il significato.
In conclusione, un'ottima lettura, intensa ed emozionante, ma che ho trovato particolarmente pesante in questo momento della mia vita. 

VALUTAZIONE FINALE: 3 FATINE
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Buona lettura
Anita