sabato 12 ottobre 2013

NOVITA' IN LIBRERIA : E' USCITO IL RICHIAMO DEL CUCULO, IL NUOVO ROMANZO DI J.K ROWLING SOTTO PSEUDONIMO

Il nuovo romanzo di J.K. Rowling. L'autrice della serie di Harry Potter e del Seggio vacante torna in libreria con lo pseudonimo di Robert Galbraith, per regalarci un romanzo per adulti avvincente, irrinunciabile.
Se amate il genere e lo stile di quest'autrice fantastica, non perdetelo!

Titolo: Il richiamo del cuculo
Autore : Galbraith Robert (Rowling J. K.)
Prezzo :  € 16,90
Dati   : 2013, 464 p.
Editore   : Salani   




Trama : Londra. È notte fonda quando Lula Landry, leggendaria e capricciosa top model, precipita dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair sul marciapiede innevato. La polizia archivia il caso come suicidio, ma il fratello della modella non può crederci. Decide di affidarsi a un investigatore privato e un caso del destino lo conduce all'ufficio di Cormoran Strike. Veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba, Strike riesce a malapena a guadagnarsi da vivere come detective. Per lui, scaricato dalla fidanzata e senza più un tetto, questo nuovo caso significa sopravvivenza, qualche debito in meno, la mente occupata. Ci si butta a capofitto, ma indizio dopo indizio, la verità si svela a caro prezzo in tutta la sua terribile portata e lo trascina sempre più a fondo nel mondo scintillante e spietato della vittima, sempre più vicino al pericolo che l'ha schiacciata. Un page turner tra le cui pagine è facile perdersi, tenuti per mano da personaggi che si stagliano con nettezza. Ed è ancora più facile abbandonarsi al fascino ammaliante di Londra, che dal chiasso di Soho, al lusso di Mayfair, ai gremiti pub dell'East End, si rivela protagonista assoluta, ipnotica e ricca di seduzioni.

3 commenti:

esmeralda dakia ha detto...

Hai già avuto modo di leggerlo?
Quando avevo letto la notizia di questo libro sul web mi sono chiesta il perché dello scrivere un libro sotto pseudonimo... Boh, forse per avere un giudizio dal pubblico e dalla critica prescindente il fatto di essere tanto conosciuta e tanto famosa?Boh! Secondo te perché?

Anita Blake ha detto...

Non ho ancora avuto modo di leggerlo, i gialli non sono propiamente il mio genere, per cui non è tra le mie priorità. Secondo me ha utilizzato uno pseudonimo fondamentalmente per la critica. Probabilmente cerca un giudizio sincero che non sia legato al suo essere famosa per la saga di Harry Potter, visto che si è lanciata su un genere molto diverso^^

esmeralda dakia ha detto...

Ok, beh la pensi come me allora!
:)
Grazie!