lunedì 10 marzo 2014

UNA LETTRICE AL CINEMA: LA MIA OPINIONE SU ZOMBIES LA VENDETTA DEGLI INNOCENTI



Buonasera lettori! Terminiamo questo faticosissimo lunedì (ho un sonno allucinante, perchè ho guardato  The Vampire Daries fino a mezzanotte!!) con la rubrica dedicata al cinema.
Oggi recensirò un film horror che ho guardato sabato pomeriggio, la scelta era limitata in quanto ho guardato due film uno peggio dell'altro.


Titolo originale : Wicked Little Things
Lingua originale : Inglese
Paese di produzione : Stati Uniti
Anno : 2006
Durata : 94 min
Genere : orrore, drammatico
Regia : J.S. Cardone
Soggetto : Boaz Davidson
Sceneggiatura : Ben Nedivi
Fotografia : Emil Topuzov
Montaggio : Alain Jakubowicz
Musiche : Tim Jones
Scenografia : Carlos Silva Da Silva
Costumi : Gina Hendrix

Trama: Karen Tunny si trova a vivere una situazione difficile da quando ha perso il marito: ha deciso di traslocare, assieme alle due figlie Sarah ed Emma, in una vecchia casa ereditata dal marito e situata in uno sperduto paesino tra le montagne della Pennsylvania. Karen non sa, però, che nel passato un tragico evento ha sconvolto gli abitanti del paesino in cui è diretta: nel 1913, un terribile incidente avvenuto in una miniera, uccise decine e decine di bambini che lavoravano come schiavi. Ma il passato ha deciso di non farsi dimenticare: ogni notte, infatti, i bambini morti anni prima nella miniera tornano a camminare tra i vivi in cerca di vendetta.

TRAILER
 
La mia opinione : Non avevo mai sentito parlare di questo film e da tempo non vedevo un horror sugli zombie, per cui equipaggiata di pop corn e ottime aspettative, ho cominciato la visione.
La storia ricalca il classico horror un pò splatter, senza troppe pretese. 

Una famiglia, composta da una mamma e  due figlie, si trasferisce in uno sperduto paesino di montagna per dare un'occhiata alla casa che il defunto marito le ha lasciato in eredità.
Una vecchia villa di cui non conoscevano l'esistenza, appartenuta alla famiglia  dell'uomo, di cui non parlava mai.
La casa affianca una vecchia miniera, dove nel 1913 un crollo aveva ucciso decine di bambini, sfruttati in un'epoca in cui il lavoro minorile era all'ordine del giorno.
Strane storie si aggirano tra gli scontrosi abitanti del paese, leggende in cui le anime dei piccoli tornano in vita durante la notte per placare la loro sete di sangue e rivendicare ciò che hanno subito.

Dall' arrivo della famiglia cominciano ad accadere cose inspiegabili. Rumori notturni, sangue sulle porte, incidenti raccapriccianti e la figlia piccola racconta di aver incontrato una bambina nei boschi con cui ha fatto amicizia.
L'unico che sembra sapere qualcosa della vicenda è uno squinternato vicino di casa, paranoico e agghiacciante che tenta di placare le anime dei bambini sacrificando animali e imbrattando di sangue le porte delle abitazioni.
La situazione precipita quando la figlia minore scompare nel bosco e le due donne si recano in piena notte a cercarla, un errore madornale che le metterà in grave pericolo.

Di per sè la storia è accattivante e misteriosa, l'ambientazione tetra e spettrale è particolarmente suggestiva e la musica, montata al punto giusto, è riuscita a strapparmi qualche brivido.
A colpirmi sono state le scene in cui la bimba si avvicina alla miniera, attirata dai richiami nel buio e il momento in cui la famiglia esplora la casa e trova le tracce dei bambini, momenti davvero inquietanti.
In compenso, gli effetti speciali sono pessimi, compreso il trucco utilizzato per i bambini , il finale è scialbo e alcune scene sono davvero poco sensate.
Un film a cui non mi sento di dare la sufficienza, perchè non mi ha colpito  e non mi ha lasciato nessun ricordo in particolare.
Un vero peccato perchè la storia sui bambini zombie in cerca di vendetta era veramente un'ottima base per un film da brivido.

VALUTAZIONE FINALE : 2 FATINE E MEZZO!


 Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!


IL CAST

    Lori Heuring: Karen

    Scout Taylor-Compton: Sarah
    Chloë Grace Moretz: Emma
    Geoffrey Lewis: Harold
    Ben Cross: Aaron Hanks
    Craig Vye: Tim
    Chris Jamba: Sean
    Julie Rogers: Lisa

2 commenti:

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Ecco. Stavo dicendo tra me e me 'ma sai, quasi quasi me lo vedo', poi ho letto il tuo parere e visto la votazione.. Penso che lascerò perdere ahhaha

Anita Blake ha detto...

La locandina è ingannevole! Terrorizza più del film.