venerdì 10 aprile 2020

LA MIA OPINIONE SU: LE CORNA STANNO BENE SU TUTTO. MA IO STAVO MEGLIO SENZA DI GIULIA DE LELLIS E STELLA PUPO.

Buonasera lettori! Il romanzo di cui vi parlerò oggi non appartiene al mio genere preferito, ma spinta dalla curiosità ho affrontato questa lettura che, nonostante non sia un' esplosione di cultura, mi ha lasciato stupita.
Mettete i pregiudizi nel cassetto e iniziate a leggere...buona lettura ^^

Titolo: Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza
Autori:  Giulia De Lellis e Stella Pulpo
Editore: Mondadori Electa
Dati: 160 pagine, 2019

Trama : Quando meno te lo aspetti arriva quella voglia incontrollabile di condividere una storia.
Quella storia.
Ho fatto un bel respiro… 







La mia opinione : Non prendetemi per un' amante della tv spazzatura oppure per una fan del personaggio , perchè non sono nulla di tutto questo.
Ciò che mi ha spinto a leggere questo libro è stata la pura e semplice curiosità di lettrice alla quale non riesco a resistere nemmeno di fronte ad un genere che non mi rispecchia.
Nonostante i pregiudizi  questa lettura non mi ha delusa anzi mi ha lasciato piacevolmente stupita.
Inizialmente pensavo di imbattermi in un'accozzaglia di episodi estrapolati da deprimenti programmi tv e dalla superficialità dei social.
Invece no.
Già dalle prime pagine si viene catapultati nel mondo di una ragazza normale, una donna che ha appena scoperto il tradimento del suo fidanzato.
Niente spettacolo, niente televisione e niente social solo una donna che una mattina scopre che l'uomo della sua vita se la spassa alle sue spalle.
In queste pagine Giulia ci accompagna in tutte le fasi che contraddistinguono la delusione amorosa, 
dallo shock iniziale, alla rabbia, al dolore fino al perdono. 
Non ci sono gossip particolari ne notizie sensazionali , ma il puro e semplice iter che tutte noi, almeno una volta nella vita, abbiamo sperimentato. 
Con ironia e leggerezza Giulia ci racconta quella che per lei è stata la fine del grande amore e della sua rinascita personale.
Resta il fatto che la protagonista in questione non è un'eroina da romanzo, ne una figura da prendere ad esempio.
Con naturalezza la De Lellis ammette di non aver mai letto un libro, di non essere mai stata studiosa ne acculturata e che make up e abbigliamento hanno un ruolo fondamentale nella sua vita.
Insomma, tutti elementi che non la rendono un personaggio da ammirare anche se è apprezzabile il fatto che non si sia nascosta dietro una falsa apparenza.
All'infuori del personaggio, che non sono qua per giudicare, questo libro mi è piaciuto.
L'ho letto in poche ore, lo stile è estremamente semplice, breve e diretto, se fosse stato più lungo probabilmente  mi avrebbe annoiato.
Nonostante sia un personaggio frivolo è impossibile non immedesimarsi nelle sue parole, nelle sue sensazioni e in quello che ha provato.
Il dolore del tradimento, purtroppo, è un sentimento che accomuna molte di noi e ci rende unite anche se siamo persone estremamente diverse,
Non prendetelo come una guida di auto aiuto, ma nella sua semplicità lancia un messaggio molto importante a tutte coloro che hanno il cuore spezzato : non lasciatevi calpestare, se vi ama non vi tradisce e soprattutto vi rispetta.
Una lettura leggera che consiglio per un momento di svago, dalla quale trarre un pizzico di forza interiore soprattutto per chi sta affrontando una delusione amorosa.

VALUTAZIONE FINALE : 3 FATINE

Buona lettura 
Anita