martedì 16 settembre 2014

LA MIA OPINIONE SU…LUPUS OCCULTA DI MORGAN CAVENDISH E LYANNA WOLFE

Buonasera lettori! Questa recensione è dedicata ad un romanzo made in Italy, il primo di una serie urban fantasy dedicata ai licantropi.

Titolo: Lupus Occulta -La femmina Alpha 

Autori: Morgan Cavendish e Lyanna Wolfe
Editore: Autopubblicato
Dati: 2014, 366 pagine


Trama:Grimwood, Pennsylvania. La vita di Sophie Bartok cambia drasticamente quando la ragazza risponde all'annuncio di lavoro messo da Maya Gale. Un giorno, infatti, alla libreria dove entrambe lavorano, si presenta il misterioso Damien Wilding in ricerca del “Lupus Occulta”, antico libro su miti e leggende licantropine. Quando l’uomo mette piede nel negozio, in lui scatta una scintilla così immediata e prepotente da risultare poco credibile. Tuttavia, la sua inspiegabile attrazione per Maya è autentica: lui è un lupo alpha e lei è destinata ad essere la sua compagna. Sophie, in bilico tra avvenimenti improvvisi e orribili che catapulteranno lei e la sua amica in una corsa frenetica per la sopravvivenza, potrebbe non essere solo una semplice pedina nella scacchiera di Gage, lupo enigmatico e ambiguo. Come se ciò non bastasse, mentre Samuel lotta per non perdere sua moglie e i cacciatori cercano di arrivare al Branco, un ulteriore pericolo, maggiore e imminente, si profila già all'orizzonte.

La mia opinione: Maya e Sophie sono le protagoniste di quest'appassionante romanzo urban fantasy che c'introduce  nel mondo oscuro, pericoloso e affascinante dei licantropi.

Entrambe hanno un passato difficile e indimenticabile che le ha forgiate irrimediabilmente.
Maya è timida, insicura ed introversa. La sua infanzia è stata segnata dai genitori ossessivamente iperprotettivi che l'hanno spinta verso l'errore più grande della sua vita, sposare Samuel pur di allontanarsi da casa.
Lui è un uomo ricco, potente e autoritario, pienamente convinto di poter piegare la giovane moglie ai suoi desideri e capricci.
Sophie, al contrario di Maya, è forte, caparbia e impulsiva. 
Con grande coraggio è riuscita a scappare dal compagno violento per crearsi una nuova vita in compagnia del lupo Basarab, il suo unico amico.
Maya e Sophie s'incontrano per lavoro, nella libreria del marito di Maya e diventano subito inseparabili.
Il soprannaturale entra per la prima volta nelle loro vite con l'ingresso di Damien, un affascinante sconosciuto dal carattere ombroso e burbero, in cerca di un libro antico,  il "Lupus Occulta".
Maya rimane inevitabilmente segnata da quell'incontro che scatena dentro di lei sensazioni mai provate. 
La stessa cosa accade a Damien consapevole che quello che gli sta accadendo non è di buon auspicio.
Maya potrebbe essere la sua compagna, scelta dal destino per essere trasformata nell'alpha femmina del suo branco, una figura determinante e molto importante per i licantropi di Greenwood.
Trascinata dagli eventi, anche Sophie viene coinvolta nella guerra tra licantropi e cacciatori  e anche per lei non tarderanno ad arrivare le prime complicazioni sentimentali.
Le attenzioni di Sophie vengono catturate da due uomini, appartenenti a due fazioni diverse della battaglia. 
Gage è un licantropo seducente e misterioso mentre Lyle è un giovane cacciatore.
La parte romance, intrigante e appassionante, mi ha colpito particolarmente. Mi sono pienamente gustata i dubbi di Sophie e soprattutto ho condiviso le sofferenze di Maya, in balia della follia del marito violento e possessivo.
Una lettura che non esaudisce solo le aspettative delle lettrici romantiche, ma anche di coloro che hanno bisogno di azione, avventura e mistero.
La guerra tra licantropi e cacciatori, fatta di battaglie all'ultimo sangue, misteri e antiche leggende incentrate sull’ intrigante figura dell' uomo lupo, coinvolge pienamente il lettore, garantendogli una lettura tosta e movimentata.
Ottimo anche lo sviluppo dei personaggi, ben delineati e coerenti tra loro. 
Sia i primari che i secondari sono realizzati in maniera esaustiva con interessanti sfumature caratteriali che vivacizzano la lettura e intrigano il lettore.
Sophie è il mio personaggio preferito. Ho apprezzato le sue scelte coraggiose anche se impulsive, così come il carattere brillante e determinato.
Lo stile usato dalle autrici è fluido e scorrevole,ricco di descrizioni e dettagli senza risultare noioso.
La vicenda, appassionante ed avvincente, intreccia le vite di svariati personaggi rendendo la lettura sempre viva, un fattore che garantisce un buon andamento nella lettura, soprattutto nella parte centrale dopo aver preso confidenza con i ruoli di ognuno.
In conclusione, un ottimo lavoro che in mano ad una buona casa editrice darà sicuramente grandi soddisfazioni.

Buona lettura

Anita

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

non lo conoscevo, ma l'ho aggiunto in lista

Anita Blake ha detto...

Se ti piacciono i licantropi devi leggerlo :)