sabato 1 settembre 2012

IL MERCATINO DEI LIBRI FANTASY INTERVISTA LILIANA MARCHESI


Buonasera lettrici! Questa sera IL MERCATINO DEI LIBRI FANTASY ospita una scrittrice d'eccezione.
I suoi romanzi, HARMATTAN e L'ORIGINE DEL PECCATO, hanno inevitabilmente catturato la mia attenzione e dopo avergli dedicato alcuni post, ho deciso di sanare la mia curiosità .

Prima di passare all'intervista con LILIANA MARCHESI, vi presento brevemente i suoi romanzi.

HARMATTAN
  TRAMA :Mia si è appena diplomata e ancora non sa cosa l'attende al di fuori della scuola. Per aiutarla a schiarirsi le idee, i suoi genitori le regalano un viaggio, di cui sarà lei stessa a scegliere la meta. Inizia così l'avventura che la porterà in Mali, dove incontrerà Diego, un ragazzo carismatico e affascinante con il quale nascerà una particolare intesa, ed Essien, un essere immortale dalla pelle color nocciola che dopo averle sabato la vita le ruberà il cuore. A complicarle l'esistenza, però, non sarà solo il suo cuore indeciso. Scoprirà infatti di essere la designata di un'antica profezia riguardante l'irresistibile guerriero Essien, e che degli esseri malvagi con poteri soprannaturali faranno di tutto per ucciderla. Amore, intrighi, tradimenti, sangue. Per Mia non sarà solo un viaggio che la porterà a conoscere un mondo diverso, per lei sarà una travolgente avventura che la costringerà a scoprire sé stessa e la passione che anima il suo cuore.


L'ORIGINE DEL PECCATO

TRAMA : Angeline, 17 anni e capelli di uno strano colore tendente all’arancio, è sopravvissuta al terribile incendio in cui i genitori hanno perso la vita, e che l’ha privata della memoria del suo passato. Dopo essere stata per mesi in ospedale, al suo risveglio troverà Adam ad attenderla, il fratello maggiore. Insieme si trasferiranno nelle Highlands, per cercare di ricominciare una nuova vita riprendendo gli studi e creando delle nuove amicizie. Ben presto, però, il suo passato tornerà a tormentarla, insinuando nella sua mente dubbi, paure e sensi di colpa. A minacciare ulteriormente la tranquillità di Angeline, sarà l’arrivo di Mael, l’affascinante leader di un gruppo di circensi, che attraverso delle visioni indotte le svelerà dei segreti inimmaginabili sul suo passato, costringendo Angeline a riconsiderare tutta la propria esistenza. Un Giardino paradisiaco abitato da essere immortali, un albero magnifico tenuto in vita da una linfa misteriosa, e un frutto... che scatenerà il caos!


Detto questo passiamo a conoscere la nostra autrice...

Ciao Liliana. Benvenuta nel MERCATINO DEI LIBRI FANTASY! Cominciamo con le domande..

 1)COME E' NATA LA PASSIONE PER LA SCRITTURA FANTASY?

Buongiorno a voi. E’ difficile dire quando e come una passione arriva a prendere il sopravvento nella tua vita. Nel mio caso mi piace pensare (e alcuni episodi del mio passato me ne danno conferma) che al momento della mia nascita (o forse prima) sia stato inseminato dentro di me l’amore per la scrittura Fantasy. Poi, crescendo, il seme ha cominciato a germogliare dando vita a due ramoscelli ben distinti: la scrittura e il Fantasy.
Scrivevo e fantasticavo con la stessa naturalezza che mi portava a respirare, solo che tenevo le due cose ben separate fra di loro.
Poi finalmente i rami si sono intrecciati, dando vita ad un unico frutto composto da due metà inseparabili.
Perciò credo che non ci sia un momento preciso in cui sia nata la mia passione per la scrittura Fantasy, è cresciuta dentro di me poco a poco, conquistandomi giorno dopo giorno. Ora è parte di me e lo sarà per sempre.

2) L'IDEA DI SCRIVERE HARMATTAN E' NATA DA SE O TI HA ISPIRATO UN AVVENIMENTO IN PARTICOLARE?

L’idea era quella di scrivere un racconto breve da inviare a qualche concorso, poi però le parole hanno iniziato a scorrere come un fiume in piena e io non sono riuscita a fermarle. Era come se i personaggi stessi mi suggerissero cosa scrivere. Sono stati loro a trasformare il mio racconto breve in Harmattan!

3) MIA, ESSIEN E DIEGO SONO I PERSONAGGI PRINCIPALI DI HARMATTAN. PARLACI UN PO' DI LORO E COME LI HAI SVILUPPATI.

Questa domanda è difficilissima!
Mia, Essien e Diego... un triangolo esplosivo oserei dire (almeno per me).
La prima ad intrufolarsi nella mia testa è stata proprio Mia, che mi ha colpita con la sua semplicità e voglia di fare. Una ragazza sensibile, con una visione tutta sua del mondo.
Da subito mi sono sentita in sintonia con lei per l’energia positiva che emana la sua presenza. Piena di vita e desiderosa di scoprire il mondo. Testarda, a volte impacciata, capace di cose che nemmeno immagina. La adoro!
Diego... oh Diego! Un ragazzo dolce in grado di conquistarti con un semplice sguardo. Solare, rassicurante, bello (che non guasta mai) e una sicurezza da far invidia a chiunque. Mi sono innamorata di lui fin da subito (non ditelo a mio marito).
E che dire di Essien? Di Essien c’è poco da dire, perché la sua storia parla da sola. E’ l’ultimo discendente di una razza immortale, nata dall’intreccio di due antiche tribù. E’ misterioso, enigmatico, ma i suoi occhi blu sono magnetici e nessuno può resistergli. E come tutti i ragazzi belli e dannati, vi farà impazzire (lo dico per esperienza).
Con due ragazzi del genere... non avrei mai voluto essere nei panni di Mia. O forse sì wink


4) QUALE TRA I TRE E' STATO PIU' COMPLESSO DA REALIZZARE? QUALE PREFERISCI?
Non ho trovato alcuna difficoltà nel realizzarli. Erano lì, nella mia testa, e io non ho fatto altro che descriverli e raccontare la loro storia.
Come ho già detto in un’altra intervista, non potrei mai preferire un personaggio piuttosto che un altro, perché tutti quanti, nel bene e nel male, hanno contribuito a far sì che Harmattan fosse Harmattan. Perciò li amo tutti.

5) HARMATTAN NON E' IL TUO UNICO LAVORO. HAI SCRITTO UNA TRILOGIA CHE COMINCIA CON L'ORIGINE DEL PECCATO. UNA TRAMA ELETTRIZZANTE CHE MI HA COLPITO MOLTO. PARLACI DI QUESTO NUOVO ROMANZO.

Elettrizzante è dir poco!
Con Harmattan, essendo il mio primo romanzo, sono stata cauta. Ma con la trilogia mi sono spinta oltre i limiti.
Nel primo capitolo della trilogia, L’Origine del Peccato, troverete una trama molto più complessa e fitta, ricca di colpi di scena che non vi daranno tregua nemmeno nelle ultime righe. I personaggi sono unici e particolarissimi, e le relazioni che li legano fra di loro sono intricate e pungenti come rovi. Si verranno a creare situazioni piccanti, tragiche, piacevoli e chi più ne ha...
Verrete trascinati in un mondo che non conoscete, ma che vorrete esplorare in ogni sua parte.

6) CHE COSA DIFFERENZIA ANGELINE ,LA PROTAGONISTA DE L'ORIGINE DEL PECCATO DA MIA DI HARMATTAN?

La principale differenza è che Mia ha una consapevolezza di sé stessa che la mette in condizione di guardare avanti, di ricercare il suo destino, mentre Angeline non ha memoria del suo passato, lo teme, ne è succube e il suo percorso sarà a ritroso.

7) DICCI QUALCOSA DI PIU' SULL'UNIVERSO MAGICO DELL'ORIGINE DEL PECCATO " Un Giardino paradisiaco abitato da essere immortali, un albero magnifico tenuto in vita da una linfa misteriosa, e un frutto... che scatenerà il caos! ". DEVO CONFESSARTI CHE QUESTA PARTE DELLA TRAMA MI HA ATTIRATO PARTICOLARMENTE.

Sono felice che questa parte abbia stuzzicato il tuo interesse (è la parte che preferisco!).
Ovviamente non posso svelare troppo, ma dalla frase che hai citato si intuisce che la trilogia ha a che fare con il giardino dell’Eden e il frutto del peccato. Ma non aspettarti un uomo e una donna tutti nudi che litigano per una mela perché resteresti delusa wink
Il mondo che ho ricreato e ricamato attorno al Peccato Originale è ben più intrigante e articolato, dove passato e presente si fondono e dove il bene e il male si confondono.

8)TRA I DUE ROMANZI. QUALE DEI DUE E' STATO IL PIU' COMPLESSO DA REALIZZARE?

Come per Harmattan, anche nel caso de L’Origine del Peccato non ho trovato difficoltà. Devi sapere che prima di iniziare la stesura di un romanzo mi documento sempre moltissimo. Faccio ricerche sui luoghi in cui intendo ambientare le varie peripezie dei personaggi, soprattutto perché quando si tratta di luoghi che esistono veramente desidero descriverli per come sono in realtà. E’ un gioco sciocco ma, mi piace insinuare il dubbio nella mente del lettore che trovandosi di fronte ad una cattedrale descritta in uno dei miei romanzi (in cui persino la maniglia della porta appare com’è nella realtà), si ritroverà a domandarsi se anche i luoghi segreti e misteriosi di cui parlo esistano veramente. Ho una mente malata che ci volete fare wink
Comunque dopo aver studiato le caratteristiche dei vari paesi (tra cui clima, cucina, religione, orari scolastici, usanze, nomi tipici, vegetazione, ecc...) mi metto al lavoro sulla trama per definire gli intrecci base che poi andranno articolandosi man mano.
Non lo trovo difficile, bensì divertentissimo!
La parte complicata e stressante è la promozione una volta uscito il romanzo, soprattutto nel mio caso che, essendomi auto pubblicata, vengo spesso additata come la scribacchina scartata dalle Case Editrici. Diffidare da romanzi che non hanno alcun “marchio” conosciuto è molto diffuso purtroppo, ma come dico sempre a mio figlio... “Prima di dire che una cosa non ti piace, ASSAGGIALA!”

9) QUALI SONO I TUOI SCRITTORI PREFERITI?

Amo molto il modo di scrivere di Lauren Kate, la saga di Fallen mi ha fatto impazzire. Poi c’è anche Becca Fitzpatrick con i suoi angeli caduti. Cassandra Clare, Melissa Marr e molte altre!

10) LASCIO LIBERA L'ULTIMA DOMANDA. PUOI DIRE QUELLO CHE VUOI ALLE LETTRICI E PERCHE' NO ALLE ASPIRANTI SCRITTRICI.

Alle lettrici non posso che dire grazie! Ogni volta che uno dei miei libri viene letto è come se l’anima dei miei personaggi venisse liberata e riportata alla vita. Perciò grazie! Mi auguro che sappiano donare a voi le stesse incredibili emozioni che hanno regalato a me.

Alle aspiranti scrittrici non posso che dire scrivete! Scrivete! Scrivete!
Non smettete mai di colorare il bianco delle pagine con i vostri pensieri e le vostre emozioni!
Scrivere è sognare! E una vita senza sogni non è che una triste mattina senza i raggi del sole.
Il mondo dell’editoria è un oceano buio e infinito, dove non tutti hanno la fortuna di trovare la propria isola, ma grazie alla determinazione, ai vostri sogni e all’amore per i vostri personaggi... camminerete sull’acqua!
Ringrazio Anita Blake per avermi dato l’occasione di farmi conoscere un pochino di più e per avermi dato spazio nel suo splendido blog!
Grazie! Un abbraccio a tutti e... buona lettura!

Giunti alla conclusione , ringrazio calorosamente l'autrice LILIANA MARCHESI, per la sua disponibilità, la gentilezza e la simpatia con cui ha risposto alle mie curiosità.
Un grazie di cuore anche a tutte coloro che leggeranno questo post. Che altro aggiungere?
Correte in libreria, HARMATTAN e L'ORIGINE DEL PECCATO vi aspettano, carichi di avventure , passione e misteri!

Dimenticavo se ne volete sapere di più :  http://www.lilianamarchesi.it/ cliccate il sito dell'autrice.

Un bacione

Anita

2 commenti:

Liliana Marchesi ha detto...

E' stato un piacere ^.^

Anita Blake ha detto...

Anche per me :)A presto!