lunedì 12 maggio 2014

UNA LETTRICE AL CINEMA : LA MIA OPINIONE SUL FILM "L'ULTIMO DEI TEMPLARI"

Buongiorno amici! Se avete voglia di un bel film carico d'azione, mistero e un bel tocco fantasy, date un'occhiata alla recensione di questo film!

Titolo originale: Season of the Witch
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Anno: 2011
Durata: 95 min
Genere: horror, epico, fantastico, avventura, drammatico, azione
Regia: Dominic Sena
Sceneggiatura: Bragi F. Schut
Produttore: Alex Gartner, Charles Roven
Produttore esecutivo: Alan Glazer, Ryan Kavanaugh, Steve Alexander, Tom Karnowski, Tucker Tooley
Casa di produzione: Atlas Entertainment, Relativity Media, Saturn Films
Distribuzione (Italia): Medusa Film
Fotografia: Amir M. Mokri
Montaggio: Dan Zimmerman
Musiche: Atli Örvarsson
Scenografia: Uli Hanisch


Trama: Europa, XIV secolo. Un eroico crociato e il suo amico piú stretto tornano a casa dopo decenni trascorsi a combattere e il loro mondo distrutto dalla peste. I vegliardi della chiesa, convinti che la giovane accusata di essere una strega sia responsabile della devastazione, affidano ai due cavalieri il compito di scortare la misteriosa ragazza in un monastero dove i monaci dovranno compiere un antico rituale per liberare la regione. Intraprendono un viaggio ricco d'azione, che mette alla prova la loro forza e il loro coraggio quando scoprono l'oscuro segreto della ragazza e si ritrovano a dover combattere una forza terribilmente potente, in grado di determinare le sorti del mondo.

TRAILER

La mia opinione : Ho visto questo film almeno cinque volte, ma non mi stanco mai di riguardalo. Due soldati, compagni d'armi e amici da una vita, decidono di abbandonare le crociate a cui stanno partecipando, perchè brutali e ingiustificate.
I due, ormai disertori, diventano viandanti in fuga , attraverso un paese devastato dalla peste e dalla superstizione popolare.
Ad essere in pericolo sono soprattutto le donne, accusate di stregoneria e di essere la causa dell'epidemia, torturate e bruciate al rogo. I due compagni vengono reclutati dal signore della città proprio per scortare una strega al suo processo che si terrà in un monastero lontano. Il loro guadagno è il perdono che gli consentirà di abbandonare la condizione di vagabondi.
Felson e Behman entrano così a far parte di un gruppo eterogeneo, composto da un prete, un soldato, una guida, un giovane che sogna di diventare cavaliere e la strega.
Quest’ultima è una ragazza giovanissima, spaventata e proprio per questo, terribilmente aggressiva. Sarà lei la chiave dell’intera storia che gioca sul quesito “ E’ veramente figlia del demonio o solo una povera innocente?”
Un dubbio che crea suspence e tensione durante l’intera visione e che tiene lo spettatore costantemente in dubbio.
Se si da credito al giudizio razionale di Behman, come sarebbe opportuno, come si spiegano le visioni e le creature che compaiono durante il viaggio e impediscono al gruppo di arrivare al monastero?
Un percorso che si snoda nella foresta, carico d’imprevisti, che metteranno a  dura prova il sangue freddo dei protagonisti e che culminerà in un finale esplosivo dai risvolti inaspettati.
Un film che ho apprezzato molto , in grado di unire azione, avventura, fantasy, mistero e un pizzico di horror in un’ambientazione storica ben caratterizzata.
Ottima l’interpretazione di Niholas Cage e Ron Perlman che abbiamo già visto nei panni di uno straordinario Hellboy.
Da paura, la scena iniziale in cui vengono giustiziate le streghe, ho ancora i brividi!
In conclusione, un bel film che consiglio volentieri.

VALUTAZIONE FINALE : 4 FATINE
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

IL CAST

Nicolas Cage: Behman
Ron Perlman: Felson
Stephen Campbell Moore: Debelzaq
Claire Foy: Anna
Stephen Graham: Hagamar
Ulrich Thomsen: Eckhardt
Robert Sheehan: Kay

Christopher Lee: Cardinale D'Ambroise

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

non l'ho mai visto, ma già mi ispirava, se riesco lo guardo volentieri

Anita Blake ha detto...

Non te ne pentirai :)