martedì 16 settembre 2014

TEASER TUESDAYS #44: SILVER DI KERSTIN GIER

Buongiorno lettori! Pronti per leggere un piccolo estratto del romanzo che sto leggendo?
Adoro la Gier e penso che questa nuova avventura sia davvero strepitosa ^^
Per chi non lo sapesse il Teaser Tuesday è una rubrica ideata dal blog Should be Reading, che consiste nel far sapere agli altri cosa si sta leggendo.

Vi ricordo le regoline se volete partecipare :
Basta prendere il libro che si sta leggendo, aprirlo ad una pagina a caso e trascrivere un breve spezzone (senza fare spoiler) del romanzo.
Aggiungete titolo e autore, in modo da far sapere agli altri di cosa si tratta.

Il romanzo di oggi è :
SILVER DI KERSTIN GIER
Porte con maniglie a forma di lucertola che si spalancano su luoghi misteriosi, statue che parlano, una bambinaia impazzita che si aggira con una scure in mano... I sogni di Liv Silver negli ultimi tempi sono piuttosto agitati. Soprattutto quello in cui si ritrova di notte in un cimitero a spiare quattro ragazzi impegnati in una inquietante cerimonia esoterica. E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché Grayson e i suoi amici sono reali: frequentano la stessa scuola, da quando Liv si è trasferita a Londra. Anzi, per dirla tutta, Grayson è il figlio del nuovo compagno della mamma di Liv, praticamente un fratellastro. Meno male che sono tutti abbastanza simpatici. Ma la cosa inquietante - persino più inquietante di un cimitero di notte - è che loro sanno delle cose su Liv che lei non ha mai rivelato, cose che accadono solo nei suoi sogni. Come ciò possa avvenire resta un mistero, esattamente il genere di mistero davanti al quale Liv non sa resistere...
Mi sforzai di riflettere, ma era difficile riordinare i pensieri.
Forse perchè Henry continuava a tenermi per mano.
"Se queste sono le porte dei nostri sogni, perchè ci troviamo qua fuori?" chiesi.
"E che cosa sta succedendo li dentro senza di noi?"
"Non ne ho idea. Presumo che li dentro senza di noi non succeda proprio niente. Ma non ne ho la certezza. E' la stessa storia della luce dentro il frigorifero..."
Il rumore di una porta che si chiudeva ci fece trasalire entrambi. Ci staccammo istintivamente. Ma non c'era nessuno. Il corridoio era vuoto.

PAGINA 127

4 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

mi è piaciuto questo libro

Anita Blake ha detto...

Anche a me! Finito oggi :)

CHIARA ROPOLO ha detto...

allora aspetto la tua recensione!

Anita Blake ha detto...

Lo farò il prima possibile :)