lunedì 15 dicembre 2014

RECOMMENDATION MONDAY : CONSIGLIA UN LIBRO CHE RACCONTI UN'ESPERIENZA STRAORDINARIA.

Buonasera lettori! Inauguriamo la settimana con un nuovo appuntamento di Reccomendation Monday, la rubrica del lunedì nata da un'idea del blog Una fragola al giorno, che consiglia un libro diverso ogni settimana in base ad un tema particolare.

Il tema di questa settimana è:
CONSIGLIA UN LIBRO CHE RACCONTI UN'ESPERIENZA STRAORDINARIA.
Inerente a questo tema il mio consiglio cade su : 
FIGLIA DELLA GIUNGLA DI SABINE KUEGLER

Prezzo: € 9,60

Dati: 2007, 296 pagine
Editore: TEA
Trama: A cinque anni Sabine Kuegler, figlia di antropologi missionari, si trasferisce nella giungla della Papua occidentale, presso una popolazione che vive ancora come all'età della pietra. Per Sabine l'incontro con la giungla è amore a prima vista. Impara subito a cacciare, ad arrampicarsi, a mangiare insetti abbrustoliti e a vivere insieme alla tribù che i suoi genitori sono lì per aiutare e studiare. Solo molti anni dopo, ormai adolescente, verrà spinta da un evento tragico a tornare in Europa, a studiare in un collegio svizzero. L'impatto con la "civiltà" sarà estremamente traumatico e la spingerà verso una cupa depressione.
Questo romanzo racconta la vera storia di Sabine, una giovane donna cresciuta fra gli indigeni della Papua Occidentale, un territorio ostile ed inesplorato, dove ha vissuto i momenti più belli della sua vita.
Una lettura gratificante che apre la mente, fa riflettere, diverte ed emoziona. Seguire le avventure di Sabine e della sua famiglia è strepitoso, non solo perchè è divertente ed entusiasmante, ma perchè genera una serie d'importanti riflessioni.
Nel suo racconto, Sabine non si limita a documentare la sua vita selvaggia, ma espone pensieri interessanti riguardo il rapporto uomo-natura e  il legame con la cività moderna.
A livello culturare poi, è assolutamente magnifico. Un affresco dettagliato e vivido su una cultura remota, sconosciuta, misteriosa, ma dannatamente affascinante e profonda.
Un romanzo davvero indimenticabile, arricchito da splendide foto, che consiglio a tutti, non solo agli appassionati del genere.

Voi invece cosa mi consigliate?


Buona lettura

Anita

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

deve essere molto interessante! A me vengono in mente due titoli:"E venne chiamata due cuori" di Marlo Morgan che narra la storia di un viaggio nel deserto australiano, in compagnia di aborigeni, molto particolare. L'altro è un libro che mi tocca nel profondo e che mi coinvolge anche personalmente: "Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas, altro viaggio ma questa volta in america e con protagonisti un padre e suo figlio autistico, per me è stato veramente toccante

Anita Blake ha detto...

Grazie del consiglio, mi sembrano titoli molto interessanti^^