lunedì 17 febbraio 2014

UNA LETTRICE AL CINEMA : LA MIA OPINIONE SU RIBELLE. THE BRAVE

Buon lunedì lettori! Per la rubrica di oggi, dedicata al cinema, ho scelto di parlarvi di un film d'animazione che ho guardato sabato pomeriggio.
Un cartone animato davvero carino e che mi ha colpito moltissimo! Scommetto che già molti di voi ne hanno sentito parlare... Se invece non sapete di cosa si tratta, venite a dare un'occhiata! 
 
Titolo originale : Brave
Lingua originale: inglese
Paese di produzione : Stati Uniti d'America
Anno : 2012
Durata : 93 min
Genere : commedia, animazione, avventura, azione
Regia : Mark Andrews, Brenda Chapman, Steve Purcell (co-regista)
Soggetto : Brenda Chapman
Sceneggiatura : Brenda Chapman, Irene Mecchi
Produttore : Katherine Sarafian
Produttore esecutivo : John Lasseter, Andrew Stanton, Pete Docter
Casa di produzione : Pixar Animation Studios
Distribuzione (Italia) : Walt Disney Pictures
Musiche : Patrick Doyle


Trama : La principessa Merida è tutta suo padre e poco sua madre. Coraggiosa, audace e insofferente alle regole di corte preferisce cavalcare e tirare con l'arco piuttosto che sedere a tavola composta o curare i suoi immensi capelli rossi. Costretta a sposare uno tra i pretendenti che si scontrano per la sua mano decide di sovvertire le regole e rinnegare la tradizione, subendo la conseguente ira materna.
Fuggita nei boschi per la disperazione incontra una vecchia strega che le offre un rimedio magico ai suoi problemi. Invece che acquietare i contrasti con la madre, il rimedio trasformerà quest'ultima in un orso, l'animale più odiato dal battagliero padre, quello che anni prima gli staccò una gamba.


TRAILER



La mia opinione : Come vi anticipavo poco fà, questo film d'animazione mi è piaciuto davvero tantissimo.
Mi sono praticamente innamorata della principessa Merida, una ragazza sveglia, intelligente, intrepida e coraggiosa, caratterizzata da una splendida chioma fulva e ondulata, ribelle proprio come lei.
Merida è la futura erede al trono del Regno di Scozia e come tale è obbligata a sottostare alla rigida etichetta di corte, a cui sua madre si attiene scrupolosamente.
 Tutto ciò, genera fra le due donne contrasti insormontabili, entrambe cocciute e audaci non vogliono piegarsi l'una all'altra.
Merida non è nata per fare la principessa accanto ad un uomo qualsiasi, lei è una vera guerriera, fiera e indipendente, ama cavalcare e tirare con l'arco, tutto il contrario di quello che una principessa per bene dovrebbe fare.
I contrasti tra madre e figlia arrivano al culmine, quando Merida è costretta a scegliere un marito tra i pretendenti dei clan alleati, ma lei si rifiuta categoricamente.
In collera con la Regina, la ragazza scappa nel bosco dove s'imbatte in una strega e il suo corvo, una coppia davvero formidabile e simpaticissima che si offre di aiutare Merida, regalandole un incantesimo.
Purtroppo, come era prevedibile, la magia non è d'aiuto e invece di migliorare la situazione la complica ulteriormente, trasformando la regina Elinor in un orso.
Guarda caso, il peggior nemico di Fergus, sovrano e padre di Merida, è proprio un malvagio orso leggendario che anni prima gli ha staccato una gamba di netto.
Un' avventura leggendaria e movimentata, divertente e ironica che vi farà scoppiare dalle risate, ma con una grande potenza comunicativa.
 Una storia che c'insegna ad amare e rispettare gli altri, attraverso il dialogo e la comprensione. 
Una favola che esplora il complicato rapporto tra una madre e una figlia adolescente che vuole andare per la sua strada.
I personaggi sono davvero strepitosi dal primo all'ultimo. 
Come avete ben capito, Merida è la mia preferita, ma ho amato moltissimo anche la regina Elinor, sensibile e premurosa dietro la maschera severa della Regina saggia.
Tra i genitori è sicuramente Elinor quella che detiene il comando, sia in ambito familiare che in quello governativo.
Fergus, il sovrano, è permissivo e tenerissimo con Merida e i fratelli, il genitore meno temuto e più giocherellone.
I tre fratellini piccoli di Merida sono indimenticabili. 
Nonostante non spiccichino una sola parola, fanno ridere solo grazie alla mimica facciale e ai loro terribili dispetti.
Stupenda anche l'ambientazione scozzese. Credetemi, ma in alcuni momenti ho creduto davvero di guardare un film, tanto la grafica era realistica.
Un ultimo plauso lo devo ai doppiatori italiani che sono stati davvero bravissimi. 
Le voci erano in completa sintonia con i personaggi e terribilmente adatte a loro, per non parlare delle bellissime musiche italiane che ho scoperto interpretate da Noemi.
Concludendo, un film veramente carino ed emozionante che consiglio sia ai grandi che ai piccini.

VALUTAZIONE FINALE : 4 FATINE

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic


Doppiatori Italiani : 

Rossa Caputo: Merida (voce)

Noemi: Merida (canto)
Arianna Vignoli: Merida da piccola
Anna Mazzamauro: Strega
Ugo Maria Morosi: Re Fergus
Emanuela Rossi: Regina Elinor
Shel Shapiro: Lord MacGuffin
Enzo Iacchetti: Lord Macintosh
Giobbe Covatta: Lord Dingwall
Ivan Andreani: Giovane MacGuffin
Edoardo Stoppacciaro: Giovane Macintosh
Francesco Meoni: Giovane Dingwall
Fabrizio Mazzotta: Corvo
Gaetano Lizzio: Martin
Gabriele Martini: Gordon
Lorenza Biella: Maudie



3 commenti:

Hutchers ha detto...

Stupendo *_*
E' uno dei miei film d'animazione preferiti.

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Mi ha così annoiata che a metà ho smesso di guardarlo.

Anita Blake ha detto...

Mi disp Che nn ti sia piaciuto 😞