martedì 24 febbraio 2015

TEASER TUESDAYS #60: IL MONDO DI CENERE DI JEANIENE FROST

Buongiorno lettori! Eccomi qua con l'estratto della settimana, estrapolato dall'ultimo libro che sto leggendo. 
Il mondo di cenere è la nuova trilogia urban fantasy di Jeaniene Frost, autrice della famosa serie Night Huntress, dedicata ad Ivy e Adrian. Un romanzo che ho avuto il piacere di leggere in anteprima e che non vedo l'ora di condividere con voi.
Per chi non lo sapesse il Teaser Tuesday è una rubrica ideata dal blog Should be Reading che consiste nel far sapere agli altri cosa si sta leggendo.

Vi ricordo le regoline se volete partecipare :
Basta prendere il libro che si sta leggendo, aprirlo ad una pagina a caso e trascrivere un breve spezzone (senza fare spoiler) del romanzo.
Aggiungete titolo e autore, in modo da far sapere agli altri di cosa si tratta.

Il romanzo di oggi è :
IL MONDO DI CENERE DI JEANIENE FROST
In un mondo di ombre, tutto è possibile, tranne sfuggire al proprio destino.
Fin da quando era bambina, Ivy è stata preda di visioni di strani mondi. Quando, però, sua sorella Jasmine scompare, Ivy scopre che la verità è ancora più terribile: le sue allucinazioni sono reali e sua sorella è intrappolata in un reame parallelo. L'unica persona che è disposta a crederle è un ragazzo pericolosamente attraente, che per un antico retaggio sarà obbligato a tradirla.
Anche se Adrian ha voltato le spalle a chi lo ha cresciuto, non significa che possa cambiare il proprio destino, indipendentemente da quanto si senta spinto verso Ivy. Insieme cercano l'antica reliquia che può salvare Jasmine, ma lui sa qualcosa che lei ignora: ogni passo porta Ivy più vicina alla verità che la riguarda, e a una guerra che può distruggere il mondo.
Prima o poi Ivy e Adrian si troveranno su versanti opposti. E in mezzo sarà rimasta solo cenere.
Nelle venti ore successive imparai alcune cosette. Non sui demoni o sull'arma misteriosa - Adrian si rifiutava di parlarne - ma su di lui. Per esempio che aveva  un'avversione  patologica per gli specchi.
Ogni volta che ci fermavamo a fare benzina, Adrian  distruggeva lo specchio della toilette per signore prima di farmici entrare. Ero convinta  che l'avrebbero  arrestato, ma presto scoprii un'altra cosa : solo io potevo vedere il vero aspetto di Adrian.
"Alto un metro e settantacinque, magrolino, capelli neri" sillabò il commesso della pompa di benzina  al telefono, l'accento spagnolo più marcato quando gridò "Pendajo!" rivolto a Adrian per avergli distrutto  lo specchio del bagno. " E guida una...por Dios!"
L'ultima parte la urlò quando Adrian  si mosse alla sua velocità incredibile e strappò via al commesso il fucile che aveva tirato fuori. Per poi spaccarlo  contro il proprio ginocchio e restituirgli  la due parti ringhiando un "Buona giornata". 

PAGINA 48

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

uhmm sembra interessante, chissà se mantiene lo standard degli altri suoi libri

Anita Blake ha detto...

Nonostante sia indirizzato ad un target di giovani lettori a me é piaciuto. Lo stile della Frost è impareggiabile.