venerdì 5 giugno 2015

LA MIA OPINIONE SU...AGENZIA VIAGGI NEL TEMPO DI GHILA PANCERA

Buonasera lettori! Prima di uscire vi lascio con la recensione di un romanzo italiano per ragazzi che ho ricevuto in omaggio dalla Edicolors.

Titolo: Agenzia Viaggi nel tempo

Autrice: Pancera Ghila
Prezzo : € 9,90
Dati: 2013, 112 pagine
Editore:  Edicolors  (collana Mondi segreti)
Trama: Un'agenzia viaggi molto speciale, quella gestita dalla famiglia Mikyamuri: l'importante non è dove i clienti vogliono andare in vacanza, ma quando. È possibile viaggiare in qualsiasi epoca del passato, e ce n'è per tutti i gusti: dagli appassionati di biciclette alle modaiole in carriera, dai cacciatori di dinosauri ai romantici nostalgici, fino alle anziane signore che visitando la preistoria si sentono più giovani. Per tutti i gusti, tranne quelli del protagonista, che inizia il suo apprendistato per diventare a tutti gli effetti erede dell'attività, ma a cui è severamente vietato viaggiare 
La mia opinione : Il protagonista di questo breve romanzo fantasy è un ragazzino giapponese, sveglio, intelligente e molto maturo per la sua età.
Nonostante i suoi undici anni ha già un grande sogno : lavorare nell'agenzia di viaggio dei suoi genitori.
Un obbiettivo alquanto strano per un bambino, se non fosse per la particolarità del lavoro dei coniugi Mikyamuri.
La loro agenzia infatti ha la straordinaria capacità di trasportare i clienti in luoghi straordinari, ma soprattutto di farli viaggiare nel tempo!
Grazie ad un macchinario esclusivo e altamente tecnologico i coniugi Mikyamuri possono spedire in qualsiasi epoca coloro che desiderano visitare il passato.
Per carità, ci sono tantissimi accorgimenti e il viaggio è molto costoso, ma l'agenzia attira lo stesso un gran numero di clienti.
Il piccolo Mikyamuri non può fare a meno di restare affascinato dai racconti dei turisti che descrivono animali preistorici, piramidi, antichi costumi e importanti avvenimenti storici a cui hanno partecipato in prima persona.
Purtroppo, i suoi genitori gli vietano di viaggiare e  di partecipare attivamente al lavoro dell' agenzia, perchè non è ancora arrivato il momento giusto.
Un giorno però, gli si presenta l'occasione perfetta e  in assenza dei genitori il protagonista consente a due clienti insistenti di viaggiare nel tempo, anche senza la loro supervisione.
Per fortuna, entrambi ritornano salvi e soddisfatti, ma qualcosa nel corso del viaggio è andato storto.
Da quel giorno, cominciano ad accadere cose strane, oggetti che spariscono e antichità che compaiono, tanto che il piccolo Mikyamuri decide d'indagare insieme alla sua amica Nina.
L' avventura del protagonista ci viene raccontata in prima persona ed è grazie alla sua visione che entriamo a far parte di una grande avventura che lo condurrà in giro per il Mondo e per svariate epoche.
Dall'antica Cina ai popoli mesopotamici l'avventura del protagonista prende vita, insieme ad un'indagine serrata che lo condurrà verso un' appassionante storia d'amore che unisce passato e presente.
L'idea di base mi è piaciuta molto. L' autrice ha avuto  molta fantasia nel realizzare la storia e tutti i dettagli che la rendono reale e concreta.
La lettura, leggera, piacevole, e decisamente originale, ci illustra la Storia in maniera divertente e particolare.
Lo stile , l'età dei protagonisti e la semplicità della storia, rendono il romanzo particolarmente adatto ad un pubblico giovane che apprezzerà sicuramente anche le illustrazioni che costellano le pagine.
L'atmosfera che si respira è gustosa  e frizzante, gli avvenimenti storici che si susseguono e i racconti dei viaggiatori creano interesse e curiosità nel lettore, arricchiti da dettagliate descrizioni.
Con un pizzico d'azione in più, una caratterizzazione maggiore dei personaggi e uno stile più maturo, sicuramente mi avrebbe coinvolto di più, ma nonostante questo è una buona lettura.

VALUTAZIONE FINALE : 2 FATINE E MEZZO!

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!

Buona lettura

Anita

3 commenti:

Emanuela DeFog ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Dujour Whitespawn ha detto...

Ciao Anita. Ti ringrazio molto per la tua recensione sul mio libro e mi fa piacere che ti sia piaciuto. Grazie per averlo letto ed averne scritto sul tuo blog! Si è trattato del mio primo romanzo edito, perciò c'era e c'è ancora tanta strada da fare. Con l'intento di scrivere rivolta a dei ragazzini, sono volutamente stata su una scrittura semplice e diretta, ma terrò sicuramente conto delle tue critiche costruttive in futuro. Nel frattempo ho pubblicato altri quattro libri, quasi tutti di generi molto diversi, e sto per aprire un blog proprio su questa piattaforma. Se vuoi, mi puoi trovare anche su facebook. A proposito, vedo che parli del racconto in prima persona del "piccolo Mikyamuri", ma hai notato anche un'altra, non casuale, sua particolarità?..Con affetto. Ghila Pancera

Anita Blake ha detto...

Ciao Ghila. Mi dispiace, ma in questo momento non ricordo. Ho letto e recensito il libro due anni fa quando me lo aveva mandato la casa editrice...la mia memoria fa cilecca:)