lunedì 7 settembre 2015

LA MIA OPINIONE SU: ALICE PUNTO E A CAPO DI CAROL MARINELLI

Buonasera lettori!Eccomi qua con una bella recensione che ho preparato qualche giorno fà.
Alice punto e a capo si è rivelata una lettura molto carina e sicuramente sorprendente. Leggete e fatemi sapere cosa ne pensate ^^
Titolo: Alice punto e a capo
Autrice: Marinelli Carol
Prezzo: € 12,90
Dati: 2015
Editore: Harlequin Mondadori  (collana hm)
Trama: Alice è l'amica che vorresti avere. La ragazza che rende una festa più divertente, beve vino da una tazza e ti fa ridere mentre stai piangendo per un ex. Alice è assolutamente felice, tutto è meraviglioso e non c'è nulla di cui preoccuparsi... tranne che, ok: il suo lavoro era davvero bello 10 anni fa. È innamorata del suo migliore amico, ma lui è gay. Gli estratti conto della sua carta di credito sono nascosti sotto il letto, chiusi. Ma forse il problema più grande di Alice è che nasconde un segreto. Un segreto così enorme che non può raccontarlo a nessuno. Come fai a mantenere un segreto così quando tutto sta iniziando ad andare a pezzi? E una volta che l'hai finalmente rivelato, da dove cominci a rimettere insieme la tua vita?
La mia opinione: Alice punto e a capo è un romanzo che mi ha piacevolmente sorpreso nonostante la partenza in sordina è un pò di confusione iniziale.
Il lettore viene catapultato bruscamente nell’universo di Alice, una trentenne dalle mille sfaccettature che inizialmente non riuscivo ad inquadrare bene.
Alice viene presentata come una ragazza brillante e allegra, ma che in realtà nasconde un profondo segreto che a soli diciassette anni le ha sconvolto la vita.
Per non rovinarvi la sorpresa non vi svelerò cosa ha segnato la vita di Alice, ma sappiate che è veramente sconvolgente.
La tragedia che non ha mai superato è la causa della scelta che l’ha portata a nascondersi dietro una finta se stessa e a celarsi dietro una fitta rete di bugie.
A far scoppiare l’intera finzione è la storia con un ragazzo inglese di cui s’innamora pazzamente. Lui, nonostante sia molto preso da Alice, decide di lasciarla perché le sue bugie e i suoi inganni stavano travolgendo anche lui.
Da quel momento Alice decide di mettere un punto e ricominciare. Con l’aiuto dei suoi amici, dei familiari e di una psicologa inizia ad affrontare il suo problematico passato che fino a quel momento aveva affogato in alcol, psicofarmaci e comportamenti compulsivi.
Questo romanzo mi ha colpito molto, anche se l’inizio è un po’ confuso e non sono riuscita ad inquadrare subito la protagonista.
Con l’andare della lettura però i dubbi vengono dissipati e il lettore viene lanciato nel vivo di una storia che cattura e sorprende, ricco di personaggi interessanti con un vita personale decisamente complicata.
La narrazione è costruita su due livelli: il presente e il passato di Alice. Piano piano entrambi si fondono chiarendo al lettore la situazione psicologica della protagonista.
Lo stile è scorrevole, divertente e sagace, ma profondo e triste al momento giusto.
Un romanzo che mi è piaciuto e che mi ha trasmesso belle emozioni tra cui il desiderio di reinventarsi.

VALUTAZIONE FINALE: 3 FATINE E MEZZO.
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic E MEZZO!
Buona lettura
Anita

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

sembra interessante e non le solite trame

Anita Blake ha detto...

Mi ha sorpreso molto, infatti.