lunedì 13 aprile 2015

RECOMMENDATION MONDAY : CONSIGLIA UN LIBRO CHE PARLI DI UN LAVORO STRESSANTE

Buongiorno lettori! Inauguriamo la settimana con un nuovo appuntamento di Reccomendation Monday, la rubrica del lunedì nata da un'idea del blog Una fragola al giorno, che consiglia un libro diverso ogni settimana in base ad un tema particolare.

Il tema di questa settimana è:
CONSIGLIA UN LIBRO CHE PARLI DI UN LAVORO STRESSANTE
Inerente a questo tema il mio consiglio cade su :
IL DIAVOLO VESTE PRADA DI LAUREN WEISBERGER

Prezzo: € 10,90
Dati: 2013
Editore: Piemme  (collana Pickwick)
Trama: Vestiti di lusso, feste esclusive, cascate di flash e fiumi di champagne. Chi rifiuterebbe un lavoro nel mondo dorato delle riviste di moda? A ventitrè anni, con una laurea in lettere in tasca e in testa il sogno di diventare scrittrice, Andrea Sachs si presenta a un colloquio per un posto da assistente nella redazione di "Runaway". Nessuno osa dire di no a Miranda Priestley, la regina indiscussa del fashion system globale e Andrea non fa eccezione. Accantonati felpe, blue-jeans e ambizioni letterarie, si ritrova a completa disposizione della mitica, esigentissima Direttrice. Eccessi e protagonisti di un universo dal fascino indiscusso nel racconto romanzato delle esperienze dell'autrice al servizio di Anna Wintour, direttrice di Vogue America. 
Il tema di oggi mi è venuto in mente dopo una settimana di lavoro particolarmente stressante che mi ha messo ko.
Ripensando ai vecchi libri che ho letto, mi è subito saltato in mente "Il diavolo veste Prada" e la terribile Miranda Priestley.
Una donna ricca e potente a capo di Runaway, una prestigiosa rivista di moda, incubo delle povere assistenti che finiscono tra le sue grinfie.
Andrea Sachs è una ragazza in gamba disposta a tutto pur di ottenere il lavoro e avere successo nel giornalismo, ma quanto dovrà subire prima che questo accada?
Miranda è il datore di lavoro più terribile che si possa incontrare. Snob, egoista e tiranna non risparmia ad Andrea i compiti più ingrati.
Orari improbabili, telefonate a tarda notte, piccole umiliazioni e impegni frustranti e impossibili sono all'ordine del giorno per la povera assistente che cerca di impegnarsi al massimo per soddisfarla.

Insomma una vera e propria agonia! Voi lo fareste per ottenere il lavoro dei vostri sogni? Sono pronta per i vostri suggerimenti ^^

Buona lettura
Anita

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

di questo ho visto il film e l'ho trovato proprio carino, il libro mi manca.

Anita Blake ha detto...

Il film è divertente, poi le attrici sono bravissime :-)