domenica 17 luglio 2016

FILM VS BOOK : CHI VINCERA'? IN QUESTA PUNTATA PARLIAMO DI THE RING!

Buonasera lettori! Siete pronti per una nuova puntata di Film Vs Book?
Per chi non la conoscesse questa rubrica mette a confronto il romanzo con la sua trasposizione cinematografica.
Il romanzo di oggi ha ispirato un film che ha terrorizzato tantissimi ragazzini con la storia della vhs maledetta che uccideva in sette giorni. Avete capito di cosa sto parlando?
Il romanzo che confronterò oggi è THE RING.

IL ROMANZO

Titolo: Ring
Autore: Suzuki Koji
Prezzo: € 8,00
Dati : 2006, 320 pagine
Editore: TEA  (collana Teadue)
Trama: Quattro ragazzi muoiono nello stesso giorno, improvvisamente, stroncati da un infarto. Un avvenimento forse non particolarmente strano in una grande città come Tokyo. Ma lo zio di una delle vittime è Asakawa, un giornalista che, di cose strane, in quelle morti, ne vede parecchie. Anzitutto i quattro ragazzi si conoscevano, anzi avevano addirittura trascorso insieme un breve periodo di vacanza. Inoltre sono tutti morti con un'espressione di terrore stampata per sempre sul viso. Asakawa comincia a indagare e scopre quasi per caso che, una settimana prima di morire, i quattro avevano guardato un'inquietante videocassetta su cui è incisa una serie d'immagini misteriose.
IL FILM
Titolo: The Ring
Paese, Anno: Stati Uniti Giappone, 2002
Regia: Gore Verbinski
Genere: Horror
Produzione: Universal Pictures, 2015
Dati tecnici: 115 min.
Principali interpreti: Naomi Watts; Martin Henderson; David Dorfman; Brian Cox; Jane Alexander; Lindsay Frost; Amber Tamblyn; Daveigh Chase
Trama: Sembrava l'ennesima leggenda metropolitana: la proiezione di una videocassetta che contiene immagini da incubo causa la morte in sette giorni di chiunque la guardi. Quando quattro adolescenti muoiono in circostanze misteriose esattamente una settimana dopo aver visionato la videocassetta la giornalista Rachel Keller riesce a trovarla e la guarda. Adesso la leggenda si sta trasformando in realtà, l'orologio inizia a scandire le ore e Rachel ha solo sette giorni per svelare il mistero.
La mia opinione: Poco prima di Halloween ho colto l’occasione per leggere un romanzo a tema che da tempo mi aveva incuriosito.
Ring all’uscita in Giappone ebbe un enorme successo tanto da ispirare film e serie tv.
Anni fa era sbarcata anche da noi la versione americana del film e all’epoca ricordo che aveva terrorizzato buona parte delle mie compagne di scuola.
Di conseguenza la mia curiosità per il libro e per il film è cresciuta finchè non ho trovato il coraggio di affrontarli.
Il libro, che ho letto per primo, mi è piaciuto. La storia è scorrevole e intrigante in grado di catturare il lettore nel mistero della bambina maledetta e della vhs che uccide dopo una settimana.
Il film è leggermente diverso anche se la storia di base non si discosta molto da quella ideata dall’autore.
Sostanzialmente non mi ha fatto paura, niente di quello che ho visto mi ha sconvolto come pensavo.
La trama, proprio come nel libro, mi è piaciuta, perché è misteriosa, intrigante, avvincente e originale.
Nel film non ho apprezzato la velocità con cui la protagonista risolve il mistero, al contrario del libro dove si vive pienamente l’attesa della scoperta e la gioia della rivelazione .
A penalizzare il film sono anche quelle scene realizzate per terrorizzare, ma che in realtà risultano scontate e poco credibili (un esempio: Samara che esce gattonando dal televisore).
In conclusione due buone storie, sia da leggere che da guardare, ognuna con i suoi lati positivi e negativi, ma da buona lettrice non posso a fare a meno di votare per il libro attraverso cui ho vissuto più intensamente angoscia e attesa.

 VINCITORE DI QUESTO SCONTRO E’ : IL LIBRO!

Mai giudicare un libro dal suo film
Voi che ne pensate? Avete visto il film e letto il romanzo? Fatemi sapere la vostra opinione!

Anita

3 commenti:

Seleny Luna ha detto...

Io il libro non l ho mai letto ho solo visto ai tempi il film è non mi era dispiaciuto..

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Ho visto i film e mi hanno realmente spaventata xD
Per quanto riguarda il libro, ho scoperto da pochissimo la sua esistenza!

Anita Blake ha detto...

Il film non è male. Io l'ho visto a 28 anni e sono sicura che se lo avessi visto a 14 l'effetto sarebbe stato molto più intenso.
Comunque ha una bella storia e il ruolo delle immagini è indubbiamente d'impatto.