domenica 18 ottobre 2015

BATTAGLIA FRA COVER"#9: EDIZIONE ITALIANA CONTRO EDIZIONE STRANIERA. CHI VINCERA'?

Buonasera amici lettori! Eccomi qua con il nono appuntamento della rubrica Battaglia fra cover che mette a confronto le cover dei romanzi originali con quelle italiane.
Una bella sfida che si concentra sulla parte esteriore di un libro, importante quasi quanto quella del contenuto, soprattutto perchè è la prima cosa che colpisce il lettore al momento dell'acquisto.

1) AFTER. UN CUORE IN MILLE PEZZI DI ANNA TODD
(TITOLO ORIGINALE: AFTER WE COLLIDED)
Nonostante nessuna della due sia un capolavoro preferisco nettamente quella italiana.
I colori accesi e i soggetti attirano di più la mia attenzione rispetto a quelli usati nella cover originale.
Quest'ultima è troppo semplice. Non utilizza un soggetto particolare così come i caratteri e i colori che non sono per niente elaborati.
IL PRIMO ROUND LO VINCE LA COVER ITALIANA!
 2) BRILLEREMO TRA UN MILIONE DI SOLI DI BETH REVIS.
(TITOLO ORIGINALE: A MILLION SUNS)

In questo caso è la cover straniera ad avere tutta la mia attenzione. Trovo molto romantica la scelta di usare come soggetti due ragazzi che ammirano il firmamento. Oltretutto la scena è perfettamente azzeccata per far capire al lettore che è un romanzo ambientato nello spazio.
La cover italiana è carina però se paragonata a quella originale perde parecchio.
IL SECONDO ROUND LO VINCE LA COVER STRANIERA!
3)LA MIA MERAVIGLIOSA RIVINCITA DI PENELOPE DOUGLAS.
(TITOLO ORIGINALE: RIVAL)
Devo dire che entrambe sono molto carine, ma a colpirmi di più è sicuramente la cover originale.
Ultimamente la Newton Compton utilizza sempre gli stessi soggetti per i romanzi new adult ovvero dei semplici primi piani di ragazze bellissime e sorridenti.
La cover originale invece gioca sui colori e le sfumature che creano un bel contrasto, carina anche la coppia di modelli scelta per rappresentare i protagonisti.
IL TERZO ROUND LO VINCE LA COVER STRANIERA!
4) IL DOMANI CHE VERRA' DI JOHN MARSDEN
(TITOLO ORIGINALE: TOMORROW, WHEN THE WAR BEGAN)
Bocciata su tutta la linea la cover straniera che penalizza su tutti i fronti questo distopico per ragazzi!
Nella cover italiana sono curati i colori, vividi e splendenti e il soggetto è assolutamente perfetto per descrivere la trama del libro.
Quella straniera sembra la vecchia copertina di un romanzo giallo tascabile! I colori sono spenti, la grafica essenziale e l'immagine non dice praticamente nulla sul libro.
IL QUARTO ROUND LO VINCE LA COVER ITALIANA!
 
IL VINCITORE E':
La nona puntata della battaglia fra cover si conclude con un pareggio! In entrambe ho apprezzato oppure criticato qualcosa quindi la sfida si conclude con un 2 a 2.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere il vostro parere^^

Anita 

3 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

in questa puntata la penso esattamente come te!

Michela Simonetti ha detto...

Ciao! Hai proprio ragione, le cover italiane questa volta non hanno nulla da invidiare a quelle straniere. Anch'io credo che la Newton stia un po' esagerando. So che come casa editrice pubblica davvero tanto ad un ottimo prezzo, ma sono un po' stufa delle copertine. Un po' di fantasia! Mi sembra che siano tante foto messe lì giusto per. "Ma è un servizio fotografico o una cover?" E' quello che penso ultimamente quando guardo i loro libri. :)

Anita Blake ha detto...

Proprio come la penso io ^^