domenica 18 ottobre 2015

HALLOWEEN GIVEAWAY: IN PALIO LE STREGHE DI ASTOR HIGH + TRE ROMANZI MISTERIOSI!

Buonasera carissimi lettori! Halloween sta arrivando e le sorprese sul Mercatino non finiscono mai, anzi aumentano sempre di più ^^

Se mi seguite da tempo sapete già quanto amo questa festa tipicamente americana. I costumi, l'atmosfera, la storia e i colori m'intrigano da impazzire!

Per festeggiare ho deciso di organizzare questo bel giveaway che ha inizio oggi e terminerà il 1 Novembre.

Per il premio ho deciso di mettere in palio ben quattro romanzi : 
LE STREGHE DI ASTOR HIGH DI BRITTANY GERAGOTELIS + 3 ROMANZI MISTERIOSI!
Hadley Bishop è la discendente della più potente strega di tutti i tempi nonché la ragazza più popolare del liceo Astor High. Le sue giornate scorrono serene e divertenti, fra gli impegni di cheerleader e le lezioni di magia (e alcuni piccoli segreti relativi a un guardaroba capace di rinnovarsi grazie a qualche semplice incantesimo). Ma quando sua madre viene rapita e uccisa dalla stessa congrega di streghe che assassinò la sua antenata durante i processi di Salem, Hadley decide di farla finita con la minaccia che tormenta la sua famiglia da secoli, e di farlo una volta per tutte. Con l'aiuto delle amiche e dei compagni, Hadley darà vita a una battaglia epica, combattuta senza esclusione di colpi, che sconvolgerà il mondo della magia per sempre. Eppure, nonostante il suo coraggio e il suo potere, Hadley non potrà evitare di innamorarsi del ragazzo sbagliato. Quello che non avrebbe mai dovuto stregare il suo cuore.
Queste sono le regole per partecipare :

1) Diventare follower del blog (basta un click su unisciti a questo sito nella colonna in alto a sinistra del blog)


3)Commentare questo post rispondendo alla domanda :

Avete un libro, un film, una foto, un dipinto, un racconto o addirittura una canzone che in passato vi ha fatto molto paura? Se si, cosa e perché?

I cinque commenti più carini verranno inseriti nel sistema RANDOM. ORG che selezionerà il vincitore.

4)Nel commento ricordatevi di scrivere la vostra mail in modo che possa contattarvi in caso di vittoria.



PER I BLOGGER, se volete, è gradita l'esposizione del banner:
Link da collegare all'immagine: http://leggerefantasy.blogspot.it/2015/10/halloween-giveaway-in-palio-le-streghe.html

Durata del giveaway : Dal 18 ottobre al 1 Novembre 2014. Comunicazione del vincitore il 2 Novembre.



Buona fortuna a tutti!

Anita

31 commenti:

Dakkar ha detto...

Ciao Anita :)
Fin da piccola ho sempre adorato la Disney e sono cresciuta con le Audiostorie.
La mia preferita di sempre è la bella addormentata nel bosco, anche se devo dirlo che a ogni apparizione di Malefica ero sempre spaventatissima. Quella melodia ti si insinua nella testa e ti riempie d'ansia e brividi...
Come nel momento in cui Malefica incanta Aurora per mandarla al fuso dove si compierà la sua maledizione.

Qui puoi trovare la traccia musicale mensionata qui sopra https://youtu.be/N6UYITSXjfc


la mia mail: donata.zorzi@gmail.com

valeottantadue ha detto...

La musica di chi l'ha visto!! Quando da piccola dormivo da mia nonna si ostinava a guardarlo.. Aiuto
Mi accendeva tutte le luci per andare a letto
Ancora oggi mi mette ansia

Unknown ha detto...

Un film che mi ha fatto molta paura in passato è l'esorcista. Ero piccola quando, per caso ne è passata una scena in uno spot, quando la bambina scnede le scale a ragno. In un altro spezzone girava la testa a trecento sessanta gradi.
Rivedendolo da grande non ha avuto lo stesso effetto, ma sul momento, in pieno giorno sono andata subto via dalla stanza

Daniela ha detto...

Si da piccola tutti i film di dracula anche i piu comici era un personaggio che mi terrorizzava. Mail: dbaserga87@vodafone.it

Irene Colabianchi ha detto...

Ciao Anita, grazie mille per l' opportunità. Mi sono iscritta come Irene Colabianchi ed ho messo mi piace alla pagina Facebook.
Andando alla tua domanda, sicuramente ció che mi faceva più paura quando ero piccola era il personaggio del Grinch, quell' omino verde che rovina il natale. Io ero letteralmente terrorizzata, non perché rovinasse il natale e l' idea mi dispiaceva, ma era proprio il suo espetto la cosa peggiore per me. Andavo a casa da mia zia e vedevo la video cassetta sul mobile, la costa ben in vista con la sua faccia ed io distoglievo sempre lo sguardo per non rischiare brutti sogni.
Ahaaaa!!
E invece oggi mi fa ridere, anzi, mi sta pure simpatico. Sarà perché assomiglia ad un prof della mia scuola che anch'esso è simpaticissimo, ma se adesso incontrassi il Grinch lo riempirei di abbracci.
È troppo buffo...
La mia email è irecola999@gmail.com

Alessia Scrivere mi piace ha detto...

mail: aleboss81@tiscali.it
Ciao Anita, partecipo volentieri al tuo GA. Ti seguo sul blog come Alessia Scrivere mi piace, su FB come Alessia Nolli b

Quando ero piccola ascoltavo le storie con le cassette di "C'era una volta" e "I Raccontastorie". La storia che più mi faceva paura era quella di Barbablu. Avevo terrore dei suoi passi, il suono delle catene, mi immaginavo il sangue delle precedenti mogli nelle segrete... Aiuto! Mi nascondevo sotto la scrivania o correvo in cucina da mia mamma!

valeottantadue ha detto...

valeottantadue@yahoo.it

luigi ha detto...

premesso che adoro anch'io questa festa, nonostante in italia molti la trattano con sufficienza. rispondendo alla domanda, ricordo che alle scuole elementari sfogliando un libro mi ritrovai di fronte alla foto del famoso dipinto L'urlo (di Munch). Vi giuro che per settimane ebbi paura anche solo di aprire il libro! e mi immaginavo quel pover'uomo nel dipinto che urlava disperato. Ma poi per cosa? questa cosa mi è rimpasta impressa per tanto tempo!
e-mail luigi8421@yahoo.it
sono iscritto col nome di Luigi Dinardo ;)

CHIARA ROPOLO ha detto...

recentemente ho letto il thriller psicologico 9 giorni. Sono rimasta angosciata all'inizio del libro e ho faticato a continuare perché è la storia di un bambino di 8 anni che scompare in un bosco mentre fa una passeggiata con la madre.
Io ho un figlio di 8 anni e andiamo spesso a passeggiare anche nei boschi e lui vuole essere più indipendente proprio come Ben del libro e ad un certo punto spunta pure la suoneria del cellulare di star wars proprio come la mia.
Ho proprio avuto il magone.
La mia mail chiara.ropolo@virgilio.it

Francesca Teodori ha detto...

Sono sempre stata facilmente impressionabile ed è per questo che evito come la peste film horror e affini, per cui quando ho letto la domanda del givaway mi sono venute in mente mille cose che mi hanno spaventata nel corso della mia vita..
Ma c'è da dire che la paura più vecchia è per una colonna sonora, per l'esattezza la sigla di apertura di X Files. Quando ero piccola ogni volta che la sentivo mi saliva l'angoscia e mi mettevo a piangere, così quel poveretto di mio padre, che era un fan sfegatato della serie, era costretto a registrare gli episodi e a riguardarseli quando io non c'ero oppure con le cuffie per non farmi sentire! E devo dire che, quando mi è capitato di risentirla, l'ho trovata tutt'ora abbastanza inquietante (anche se ora non mi metto più a piangere, per fortuna =P )

La mia email è: mayushi92@gmail.com
=)

the Teeny tiny à Tout Faire ha detto...


Partecipo anch'io! Ti seguo su GFC e FB con il nick: Ellie Di e questa è la mia mail: hello_ely@libero.it.
Veniamo alla tua domanda: uno dei primi film che sono andata a vedere senza genitori e con il mio gruppo di amici in vacanza in montagna è stato
"la Mummia" con Brendan Fraser e Rachel Weisz. Per tutto il film non ho avuto paura, anzi mi sono molto divertita...ovviamente quando è stato
il momento di andare a dormire quella sera è stata tutta un'altra storia: ho avuto incubi per giorni e mi svegliavo urlando, terrorizzata, facendo prendere un colpo ai miei genitori con le mie grida...e dando noia alla mia gemella che dormiva in camera con me e che invece non aveva alcun problema!
L'ho rivisto di recente in TV e se penso che mi sono spaventata così tanto per quel mucchio di carta igienica, mi vien da ridere....beata gioventù!

Ho condiviso il banner lo trovi sul mio blog (theteenytinytoutfaire.blogspot.it) e il giveaway su Twitter.
Grazie per averlo organizzato e in bocca al lupo a tutte!

Vendë ha detto...

Ciao bella allora arrivo subito al punto... uno dei film che mi ha letteralmente terrorizzata è stato l'esorcismo di Emily Rose, dici te di cosa avrei dovuto aver paura be ci sono alcuni punti che vorrei precisare:

1. E' una storia vera ( e gia questo è inquetante)
2. La Possessione.

Be su questo ultimo puntopotrei fare un poema XD ho guardato qusto film con la convinzione che fosse simile all'esorcista ma mi sbagliavo oltre ad essere più recente e anche un fatto realmente accaduto, la scena che mi ha terroriazzata è stata proprio quella della possessione avvenuta nella sua camera, alle 3 di notte... la protagonista ha iniziato a sentire puzza di bruciato, ha visto che i fornelli della cucina si accendevano da soli e poi alla fine sentirsi tirare le coperte ed essere posseduta dal diavolo.. ho ancora i brividi a pensarci cara anita pensa che l'ho vidi di giorno da sola (mai ma lo avessi fatto) per una settimana di seguito mi svegliavo puntualmente alle 3 di notte perchè sentivo rumori strani e avevo paura che potesse succedere qualcosa da un momento all'altro, pensa che ho dormito con la luce accesa e una volta ho sentito anche io la puzza di bruciato e mi sono letteralmente cagata addoso ma per fortuna non è sucesso niete di tutto cio e cosa più assurda e che lo vidi di girno pensa se lo avessi fatto di notte sarei morta XD.

La cosa più paurosa di questo film secondo me oltre che alla suggestione e il fatto che sia una storia realmente accaduta a farti accaponare la pelle. Ha me i film horror piacciono un casino però sinceramente non mi sarei mai aspettata una reazione tanto esagerate da me...

Vendë ha detto...

A dimenticavo proprio un bel giveawey il libro è molto interessante anche se sarei tanto curiosa di scoprire gli altri ^_^
ecco la mia email: ilregnomagicodiarwen@libero.it

Anarel ha detto...

Buona sera ricordo e mi viene ancora da ridere, che quando vidi IT per la prima volta ero piccina, mi impressionò talmente tanto che apparte rimanere a distanza da ogni sorta di tombino o buco x strada, per qualche giorno andai in bagno a fare pipì in posizione eretta come i maschietti, per controllare che quel mostricciattolo non uscisse dal buco del WC... Non ridete di me ma alla' epoca mi si fecero i capelli bianchi dallo spavento..
Fu però film che apri le porte ai veti film Horror ;-)
La mia e-mail annamariabaviera81@gmail.com
Baci e buona serata

Anarel ha detto...

Chiedo scusa x la scrittura frettolosa ma grazie al mio cell ho dovuto riscriverà 10 volte prima di riuscire a pubblicare... ( altro che film dell' orrore) il telefono con vita propria... (tratto da una storia vera)

Noemi Storzillo ha detto...

Sono un'amante del genere horror e difficilmente mi spavento per qualcosa. Ho visto il primo horror a 5 anni e di li in poi non ho più smesso. Ricordo anche il film: Halloween 3 (super figo). Non voglio dilungarmi molto u.u
Ho visto centinai di horror e per quanto fossero belli o da "mini infarto", non ne ho mai trovato uno che mi spaventasse davvero, questo fino a 4 anni fa, quando decisi di vedere un film insieme a mio cugino. Il film era Martyrs!
Ricordo che lo guardammo in un DVD portatile una sera d'estate e che all'inizio ero molto scettica sul fatto che potesse impressionarmi come mio cugino mi aveva detto. Ricordo esattamente cosa mi disse: Se hai fame mangia ora altrimenti ti passa la voglia! Ma io ovviamente non me ne fregai neppure un po' così lo guardammo. Durante la visione mi gustai anche una pizza alla sua faccia ma il dramma arrivò quando il film era concluso e ognuno se ne andò a casa propria. Solo quando mi ritrovai sola a casa (i miei erano fuori) cominciò ad assalirmi l'ansia e mi suggestionai in men che non si dica. Scoppiai a piangere e rimasi sul divano in salotto piangente in attesa che i miei tornassero. Ogni rumore mi faceva sobbalzare. E' stata la sensazione peggiore della mia vita! Quel film non mi aveva impressionata per il sangue ma i miei occhi continuavano a vedere la figura di quella donna sfigurata in tutta la casa. La notte trascorse in bianco. Ricordo che durante la nottata, cadde il telecomando a terra e li esplosi a piangere e corsi nel letto da mamma. SI D: Proprio da mamma T.T Che vvergogna!!
Insomma, io credo che le sensazioni siano soggettive. Ho visto e ascoltato molto di peggio ma il mio inconscio si è fatto suggestionare proprio da quel film! Aaah quanto è strana la mente umana D: Alla fine la storia continuò per un mese o poco più e quando la paura si era ormai dissolta lo rividi perchè non accettavo la sconfitta. La seconda è andata molto meglio ma ancora oggi rivedendolo ricordo quelle orribili sensazioni! Che sballo xD

La mia e-mail è: noemi_storzillo@hotmail.com
A prestooo

p.s. metto il tuo banner nel mio blog
Per esserne sicura controlla qui http://booksneverleaveus.blogspot.it/p/blog-amici.html baci ^-^

Xadis5 ha detto...

io da piccolo avevo paura di qualcosa nel film "la bella e la besti" se non erro la parte nella quale bella si perde dalle parti della casa della bestia.

ora lo vedo senza problemi ed è un film che mi piace molto.

un'altro film che da piccolo mi ha spaventato è "Il rirorno di Jafar"
(qualche cosa all'inizio) ma quello non ho avuto ancora modo di vederlo.


la mia mail è dariopiuri89@yahoo.it

Olimpia Roma ha detto...

Il racconto che probabilmente mi ha più suggestionata è il gatto nero del famosissimo scrittore Edgar Allan Poe. Mi ha angosciata immaginare come un uomo possa impazzire così all'improvviso e di come un semplice animale possa architettare con tanta minuzia la proprio vendetta.
L'ultima frase: Avevo murato il mostro nella tomba!
Credo susciti davvero angoscia e terrore.
Quando vedo un gatto, specialmente uno nero, mi torna alla mente questo breve ma intenso racconto di Poe e quindi involontariamente cerco di evitarlo.

e mail: olimpia_roma@hotmail.com

Neve Nera ha detto...

Io da piccola ero terrorizzata dal film "L'uomo bicentenario". Per qualche motivo mi spaventava la versione metallica del protagonista, ed ero molto inquietata dal fatto che fosse un robot (nonostante la storia non fosse minimamente spaventosa). Ricordo che subito dopo averlo visto non riuscivo a dormire la notte, e anche più avanti era uno dei "pensieri spaventosi" che mi venivano in mente quando calava il buio. Se ci ripenso mi sembra assurdo, anche perché oggi adoro la fantascenza, i cyborg et similia :P
Bellissimo giveaway! Partecipo e incrocio le dita :)
FB Giulia Anna Gallo / email giuliaannagallo(chiocciola)libero.it

Deborah Foca ha detto...

Partecipo! Seguo il blog e la pagina Facebook come Deborah Foca e la mia email è debyf96@gmail.com
Amo i film thriller, e non sono una che si spaventa facilmente, ma devo ammettere che c'è stato un film (e di cui al momento non ricordo il titolo) che mi ha messo paura. L'ho visto proprio la notte di Halloween con mia sorella, alcuni anni fa. C'era questo killer che aveva come "segno di riconoscimento" il cavare gli occhi delle proprie vittime... il brutto è che lo facevano anche vedere D: Quella notte non sono riuscita a dormire, e così per qualche sera a venire... avevo il terrore che qualcuno entrasse in casa per cavarmi gli occhi!

fam.cuore ha detto...

Questa è una storia che mi è stata raccontata come vera da una mia carissima amica Bosniaca.
Quando lei era piccolina andava spesso a passare i pomeriggi a casa del nonno.
In quegli anni le strade erano piene di croci, i cimiteri si stavano spandendo dappertutto a causa della guerra.
Una notte il nonno la stava accompagnando a casa, dovevano obbligatoriamente passare davanti ad un cimitero abbastanza recente.
Lei mi ha detto che se lo ricorda benissimo: dopo aver svoltato l'angolo, davanti alle prime tombe, vedono un enorme cavallo-asino.
Lei (ed anche il nonno) dicono che fosse un essere stranissimo, con un collo lungo in modo anormale.
Il nonno riconosce subito in questo animale una manifestazione maligna (che si ritrova spesso nelle leggende del posto) e cerca di non guardarlo e di proteggere la mia amica.
Purtroppo il cavallo-asino si sposta e si mette proprio davanti, per bloccare la strada.
La mia amica mi ha raccontato che ricorda chiaramente che suo nonno disse qualcosa all'animale, e questo rispose!!
Solo che essendo davvero piccola non ricorda più cosa si dissero e suo nonno non volle mai più rivelarlo.
Sarà anche una storia assurda, basata sulle leggende del posto... ma se ripenso a quando lei me la raccontò e allo sguardo che aveva.. la voce ancora spaventata...
Questa storia mi terrorizza ancora al solo raccontarla! fam.cuore@hotmail.it

Lidia Mura ha detto...

due films...The Blair Witch Project !! non ho dormito per un paio di notti!!!e l'esorcismo di Emily Rose(per lo meno la prima volta che lo ho visto..la seconda lo ho visto quando ero più grande ed ho pensato...che non fosse così spaventoso)diciamo che la storia che il diavolo arriva sempre alle tre di notte(con puzza di gas annessa) non concilia il sonno!!mail kelevrasoad@yahoo.it

Angela Troiano ha detto...

beh... parto col dire che questo è un giveaway bellissimo!
e ne ho di racconti che mi hanno fatto rabbrividire... non sono miei, ma mi sono stati raccontati...
diciamo che ho sempre avuto paura di storie che vanno oltre la nostra comprensione, perchè ci credo. Ma non tipo, ai vampiri o ai lupi, quelli no, perchè penso ci sia uno studio, le persone possono avere difetti e *sbam* viene subito etichettato, oppure ha manie come il bere sangue.
però credo nei fantasmi, ci ho sempre creduto purtroppo.
per quanto riguarda i film, non ne ho mai voluto vedere, per quanto riguarda i fantasmi e uomo nero XD non penso di poterlo sopportare, per non parlare di quelli con i bambini.. li odio XD
Non per mia scelta guarda paranormal activity, okay, vi sembrerà una cavolata... ma a chi crede nei fantasmi è da farsela sotto mi dispiace XDmh per le canzoni.. credo tutte quelle di ''suspance'' mettono ansia XD.
Un pomeriggio eravamo a scuola (in realtà alcune storie le avevo già sentite sempre dalla stessa amica che chiamerò R. e siccome eravamo in poche, quel pomeriggio ognuna racconto tutto quello che sapeva... e vi faccio presente che pioveva eh...stavo decisamente morendo XD) questa R. ha praticato sedute spiritiche, con la tavola dell'8, ci raccontò che riuscirono a parlare con il padre morto di un suo amico... La prof ci interruppe e ci raccontò la stessa cosa, anche lei da giovane ci provò dato che il padre le era morto a 18 anni. Disse che ad un tratto il tavolo incominciò a ruotare e a muoversi. (io ero rapita dal racconto ma anche impaurita XD) questo gioco comprendeva scrivere su un foglio un otto capovolto, sì . no, e una casa. si dice che alla fine evochi solo demoni malvagi... quel pomeriggio stesso, sempre R. volle provare a farla, ovviamente io me ne tirai fuori. eravamo una decina.
comunque sempre R. ci raccontò che una sera nel suo paese, era in giro con una sua amica in motorino, e videro delle figure incappucciate che ballavano intorno al fuoro, una setta. Per fortuna erano in motorino. e sono scappate appena le hanno notate.
un'altra mia amica , L ( qui andiamo sul pesante, io sono di caserta, e qui tutti sanno la storia delle streghe di benevento)
*in questo momento sono al buio in cucina e tutti dormono XD bella trovata eh?* queste mandano maledizioni... i cosidetti ''malocchi'', se ne prendi una avrai ricchezza e fortuna. Ad halloween e i morti,si mette la scopa dietro la porta perchè così contano i fili della scopa, sennò ti si attaccano ai capelli... Comunque questa mia amica ci raccontò che il suo fidanzato ne vide una di notte, lui era nel dormiveglia, si spaventò. il giorno dopo trovò una macchia nera per terra, proprio dov'era la strega.
Bene, non ne dico altre perchè mi vengono i brividi.
Vi faccio capire quanta paura mi hanno messo quel pomeriggio che quella sera non dormii per niente XD

Ti seguo con il nome : Angela troiano, anche su fb
e-mail: angelatroiano96@hotmail.com

Manu75 ha detto...

Ciao Anita! Innanzitutto grazie per questa splendida possibilità, in questo modo sono anche venuta a sapere del tuo blog che prima non conoscevo.
Mi sono iscritta come Manu75, mentre nella pagina fb ti seguo come Emanuela Lombardi.
Per quanto riguarda una cosa che mi ha terrorizzata è stato proprio un libro, L'esorcista. Da ragazzina volevo vederlo a tutti i costi come tutti i miei amici, ma i miei genitori non erano per nulla d'accordo. Così un giorno, di nascosto, ho avuto la brillante idea di comprare il libro, pensando di fare un furbata. Il problema è stato proprio che era molto più coinvolgente dei film così arrivata a nemmeno un quarto l'ho posato sulla mensola di fronte al mio letto, in mezzo agli altri libri. Ogni volta che andavo a dormire il mio sguardo si fissava su quel cavolo di libro e avevo il terrore che il letto iniziasse a muoversi. Alla fine, non ce l'ho più fatta, e ho chiesto a una mia amica se poteva andare a buttarmelo perchè ormai avevo paura anche solo a toccarlo. Non ho mai più guardato un libro o un film di quel genere!
La mia mail è henri.emanu@gmail.com

Salvatore Illiano ha detto...

Ciao sono lettore fisso con il nick: salvatoreilliano
e la mia e-mail e’ : salvatoreilliano95@hotmail.it
sicuramente e stato il film paranormal activity, ero terrorizzato, pero mi decisi a vederlo, e cosa dire mi fece tanta paura che alla fine del film, scappai, e ancora oggi e giuro che non so come finisce, quando ritornai a casa mia mamma voleva portarmi al ospedale. Ero bianco come un lenzuolo, pero per fortuna mi inventai una scusa. E ovviamente lei non lo sapeva che avevo visto il film. E chiamatemi anche fifone ma da allora non ho piu visto quel film e neanche i successivi

ilaria carraro ha detto...

Gfc ilaria carraro
Ilaria_carraro@libero.it
Per favore contattami su fb. (Ilaria carraro)in caso di vincita grazie!
Il mio film della paura e' demoni 2 di lamberto bava

fam.cuore ha detto...

Una madre e una figlia vanno al funerale del padre, ma quando gli viene data la parola alla figlia dinnanzi a tutti.. suo padre esce dalla bara, le persone rimasero sconvolte da questo evento, mentre la famiglia ne era felice, così la tornarono a casa, e quel signore godeva nel raccontare che ha visto una sorta di arem.. la sua famiglia si divertiva ad ascoltarlo, ma le cose non andavano, quando si faceva una doccia osservava un dei serpenti velenosi che fuoriuscivano al posto dell'acqua, quando era a pranzo vedeva pezzi di esseri umani al posto della pasta al sugo e questo stato di cose durò per giorni e giorni, fino a quando non entrò in uno stato di profonda depressione, si vestiva con una tonaca bianca e dipingeva il suo paradiso perfetto.. pian piano notava che la figlia era molto interessata di ciò che aveva visto nell'al di là, e così cerco di coinvolgere anche lei nei suoi disegni e nei suoi racconti, ma soprattutto cercava di convincerla a venire insieme a lui in quel posto.. in un giorno come tanti la fanciulla si sedette vicino al padre ad ascoltare i suoi soliti racconti e vedere i suoi nuovi disegni e fu lì che quel signore gli svelò questo suo desiderio nascosto di morire insieme a lei, la ragazza manifesto il suo profondo dissenso in questa sua decisione e la reazione fu spietata, con la forza fisica il signore riuscì a imbavagliare e legare la figlia per poi portarla sul terrazzo, ma in quel frangente la moglie rientrò a casa e li seguì per la terrazza.. con decisione cercò di convincerlo a non fare pazzie e la risposta di lui fu immediata, saluto con tono sarcastico e si gettò da solo sul balcone.
Il giorno dopo due giovani delle pompe funebri discutevano sugli eventi che hanno coinvolto quella persona, mentre all'interno della bara s'intravede quel signore con gli occhi aperti, col sorriso sulle labbra, che osserva un interessante disegno posto sul soffitto

fam.cuore@hotmail.it

Maria Petrillo ha detto...

ciao
partecipo con piacere alla tua iniziativa...
Avete un libro, un film, una foto, un dipinto, un racconto o addirittura una canzone che in passato vi ha fatto molto paura? Se si, cosa e perché?
Beh inizio col dire che io sono una trementa FIFONA! ho paura anche della mia ombra e basta davvero poco per spaventarmi... non vedo mai film horror e qualora decida di leggere gialli o thriller non lo faccio mai mai quando son sola a casa o quando è buio XD lo so , lo so...sono un caso disperato....
alloooooooora il personaggio che più mi ha traumatizzata da piccolina è..... niente poco di meno che MALEFICA....si, proprio lei...la strega della bella addormentata nel bosco....
ma ti dirò di più mi terrorizza ancora adesso...da piccola non riuscivo mai mai mai a vedere quel cartone...il momento che più mi terrorizzava era proprio quando la piccola e bella principessa si pungeva. Il fuoco del camino che si spegne, gli occhi di malefica che appaiono, quella luce verde accecante, quella maledetta musica che da i brividi e l'arcolaio che appare: tutto tutto mi terrorizzava... mi terrorizzava al tal punto che non volevo più andare a casa di mia nonna, sarta, perchè avevo paura di pungermi con qualche ago, o con qualche suo strumento da cucito, ed io non conoscevo mica un Filippo che sarebbe venuto a salvarmi?! al tempo fu la mia dolce nonna che riuscì ad attenure le mie paure...come!? beh quella fantastica donna mi presento un bambino taaaaaanto carino di nome Filippo, figlio del vicino di mia nonna :P ovviamente mi preoccupai di far ben capire a filippo il mio indirizzo così in caso di pericolo sarebbe riuscito a trovarmi e a darmi un bel bacino....mia nonna ancora oggi, quando ricordiamo i tempi passati, si sbellica dalle risate XD
ora filippo è il mio migliore amico :)
Il film invece che mi ha più traumatizzata è stato "san valentino di sangue" e anche qui il mio caro filippo gioca un ruolo di fondamentale importanza.... come ti ho detto io sono davvero una fifona, questi film mi fan davvero davvero tanta paura! era san valentino del 2009 e filippo mi invitò dal cinema "mary dai, andiamo a vedere San valentino al cinema....deve essere un film davvero carino"...accettai...peccato che il mio caro filippo si "dimenticò" di completare il nome del film che voleva guardare...mi disse semplicemente "san valentino" tralasciando "di sangue"...così io, ingenua, pensavo avremmo visto una commedia romantica insieme ed invece quello che mi attendeva era un tremendo film horror in 3d! credo davvero che quei poveri disgraziati seduti accanto a me si siano giocati il timpano: urlai dall'inizio alla fine del film... ma ovvimanete filippo non era contento...dopo il film mi riportò a casa ed io pretesi di essere accompagnata fino alla porta totalmente traumatizzata.
filippo mi accompagnò alla porta ma non appena misi le chiavi nella serratura, andò via...lì per lì mi innervosii e mi affrettai nel girare le chiavi per poter entrare in casa…. credevo di essere sola.... all'improvviso dietro di me sentii qualcuno che respirava in maniera affannosa....c'è da dire che nel film questo simpatico minatore se ne andava in giro con una torcia ed un piccone ammazzando gente, e tutto ciò che si sentiva prima che la povera vittima di turno venisse ammazzata era il respiro affannato del minatore dietro la maschera...ovviamente non vi sto a raccontare le mie urla disperate e la corsa dell'intero vicinato...nè vi sto a raccontare che ovviamente il respiro affannato era stato simulato da filippo, sulla cui guancia risaltavano in un rosso sgarciante le mie cinque dita XD
da allora abbiamo però imparato la lezione: basta film horror e basta scherzi XD
seguo il blog come Maria Petrillo
facebook come PetPigeon Maddox
mail patafix22@hotmail.it
condivido l'inziativa
https://www.facebook.com/petmaddox.book/posts/1680747918836503?pnref=story

minicicciola ha detto...

Lo so mi prenderete per pazza, ma la cosa che mi fa venire letteralmente i brividi e la pelle d'oca è La danza della fata confetto di Tchaikovsky in lo schiaccianoci! la trovo inquietante...mio fratello mi prende sempre in giro quando la sento! peggio delle unghie sulla lavagna :-(
Come film,invece, il classico "non aprite quella porta": la parte del ragazzo appeso senza una gamba e che con l'altra tocca a stento con le dita dei piedi un pianoforte è paralizzante!
detto questo buon Halloween a tutti (anche se in ritardo^^)
happysmile@live.it
minicicciola

Sabrina Pes ha detto...

tutti i bambini amano le favole, no? be certo!! anche io le amavo, finchè un giorno una zia molto simpatica ( moltoooo simpaticaaaaa) mi ha regalato una audiocassetta con su incisa la favola di biancaneve!! ero super felice!!cosi la notte stessa chiesi a mia madre di farmi addormentare ascoltando la cassetta...orrore orrore!! un trauma infantile!! la favola veniva raccontata da dei doppiatori terrificanti!! la matrigna di biancaneve non faceva altro che sghignazzare e io li al buoi, in preda ad allucinazioni, mi aspettavo che quella strega saltasse fuori dall armadio per reclamare il mio cuore come quello di biancaneve...ero terrorizzata!!! non ho mai più voluto vedere il vhs di biancaneve da quel giorno!
sabrinapes89@gmail.com

Cristina Calligalli ha detto...

Avete un libro, un film, una foto, un dipinto, un racconto o addirittura una canzone che in passato vi ha fatto molto paura? Se si, cosa e perché?
Io ho la fobia dei pennuti per cui qualunque film, foto, dipinto li rappresenti specie se morti, squartati, spiaccicati mi terrorizza

cristina.calligalli@gmail.com